La micosi delle unghie, o onicomicosi, si manifesta quando una o più dita vengono infettate da un fungo. La sintomatologia correlata si fa via via più evidente con il procedere del problema e può portare, nei casi più gravi, alla rimozione per via chirurgica dell’unghia stessa. L’onicomicosi può manifestarsi con macchie bianco/giallastre sotto la punta delle unghie di mani e piedi, fino a causare, quando il fungo si diffonde più in profondità, inspessimento e un’aumentata fragilità dell’unghia stessa, con tendenza a “sbriciolamento” nella zona laterale.

Le micosi alle unghie si verificano con maggior frequenza nelle unghie dei piedi, per la maggior parte dell’anno relegati in ambiente caldo e umido, all’interno delle scarpe, condizioni ottimali per il proliferare dei funghi. Altro motivo che fa dei piedi la zona più colpita da micosi è legato ad un fatto di circolazione, inferiore rispetto a quella diretta verso le unghie delle mani; di conseguenza il riconoscimento e l’eliminazione dell’infezione da parte del sistema immunitario risultano qui più difficili.

L’ onicomicosi è inoltre un problema la cui risoluzione necessita di tempo e tanta cura, esistono tuttavia alcuni rimedi naturali e alcune pratiche quotidiane che permettono di intervenire nei casi più lievi, come attività di prevenzione o coadiuvante del trattamento farmacologico, nei casi più gravi. Qui di seguito troverete alcuni suggerimenti per trattare l’onicomicosi con i riemdi naturali.

Alimentazione in caso di onicomicosi

Come spesso accade, la migliore prevenzione contro le malattie passa per l’alimentazione. Per prevenire e contrastare l’onicomicosi può essere utile limitare l’assunzione di pane e, in generale, di prodotti contenenti lieviti, inclusa la birra. E’ inoltre consigliato un ridotto ricorso a zucchero o prodotti dolcificati. Via libera invece a tutti quegli alimenti o bevande che contribuiscono a tenere alte le risposte immunitarie dell’organismo, come Tè Pu-Erh, yogurt e tanta frutta e verdura di stagione.

Onicomicosi: rimedi naturali

Tra i prodotti naturali più efficaci nel combattere e contrastare le micosi delle unghie troviamo sicuramente l’aceto, capace di inibire la crescita di alcuni tipi di batteri. Basterà fare giornalmente un pediluvio di 15-20 minuti in una miscela composta per un terzo di aceto bianco e per due terzi d’acqua tiepida. Attenzione: i soggetti più sensibili potrebbero andare incontro ad irritazioni della pelle, in questo caso è opportuno ridurre le quantità di aceto. Terminato il pediluvio è infine importante risciacquare e asciugare molto accuratamente i piedi.

Un altro rimedi naturale indicato per questo tipo di fastidio è il tea tree oil, applicato direttamente sull’unghia infetta, o diluito in acqua come pediluvio. E’ sufficiente far cadere qualche goccia di olio dell’albero del tè (Melaleuca alternifolia) direttamente sulla zona infetta e lasciar asciugare. I principi di tale olio sono infatti in grado di danneggiare la membrana del fungo senza intaccare i tessuti sani.

Efficace nel combattere funghi e batteri si rivela poi l’aglio, grazie al suo elevato potere antibatterico e antimicotico. E’ possibile ridurne a poltiglia uno spicchio, da applicare sulla parte interessata, avvolta in garza sterile.

Salutari pediluvi si possono infine praticare utilizzando del comune sale da cucina, che volendo può essere arricchito con qualche chiodo di garofano, per migliorarne l’efficacia antibatterica.

Consigli utili contro l’onicomicosi

È importante ricordare che la migliore strategia contro le micosi alle unghie consiste nella prevenzione: poiché l’umidità è una delle principali cause della proliferazione dei funghi, è fondamentale lasciar respirare i piedi, quindi è bene approfittare dei mesi più caldi per indossare scarpe aperte, ma anche in inverno sarebbe preferibile evitare scarpe troppo strette, mentre è vivamente consigliato non indossare calze durante la notte e asciugare sempre perfettamente i piedi dopo averli lavati (magari con sapone di Marsiglia, che aiuta a ristabilire il ph della pelle e lenisce le irritazioni). In erboristeria sono infine disponibili vari prodotti  a base di oli essenziali (tra cui quello di lavanda) con specifico potere antimicotico, antisettico e disinfettante, specifici per la cura e pulizia dei piedi.

Per quanto riguarda le pratiche quotidiane è bene evitare di camminare scalzi in luoghi pubbici, in special modo nei locali doccia di piscine o palestre. È inoltre importante tagliare le unghie nel modo corretto, evitando di andare troppo in profondità, creando bordi regolari e lasciandole appena più lunghe della pianta del piede, avendo cura di sterilizzare strumenti quali forbici e tagliaunghie se vi è il sospetto di una possibile infezione in corso. In questo caso sarebbe bene anche lavare in lavatrice con acqua calda calzini e indumenti venuti a contatto con le parti interessate. Altrettanto importante è evitare di condividere asciugamani, scarpe e altri oggetti personali .