Seppur di vitale importanza per l’ecosistema, quando decidono di colonizzare cucine e dispense, le formiche possono divenire un vero e proprio flagello di cui è difficile sbarazzarsi. Specie se si abita in campagna, vi sarà certo capitato infatti di essere disturbati da questi insettini, innocui, ma invadenti, che hanno la pessima abitudine di intrufolarsi in casa alla ricerca di cibo.

Se a primavera notate dunque lunghe colonnine ordinate di formiche, indaffarate ad entrare e uscire da porte e finestre, non allarmatevi: è abbastanza comune e di certo non pericoloso, né per voi, né per i vostri animali domestici. Per tenerle alla larga non è infatti necessario ricorrere a pesticidi chimici, che potrebbero venir inavvertitamente inalati o ingeriti da cani, gatti e bambini. Al contrario, esistono numerosi rimedi naturali, e quindi assolutamente atossici, estremamente efficaci nel far desistere le formiche dall’idea che la vostra dispensa sia un punto di approvvigionamento aperto a tutti.

Nel momento in cui si constata la presenza di formiche in casa, la primissima cosa da fare è prestare particolare attenzione dell’igiene domestica e cercare di eliminare tutto ciò che può attirarle, come briciole, avanzi di cibo e piatti sporchi nel lavandino. Assicuratevi quindi che zucchero, miele, marmellate e biscotti non siano accessibili alle formiche: ricordatevi sempre di chiudere i contenitori o, ancora meglio, munitevi di barattoli a chiusura ermetica.

La seconda cosa da fare è individuare il punto di accesso usato dalle formiche, solitamente collocato negli angoli di porte e finestre. Si tratta comunque di un’operazione semplice: vi basterà seguire una formichina per qualche minuto e osservarne il tragitto!

Espletate le operazioni preliminari, è giunto il momento di passare all’attacco. Ciò di cui abbiamo bisogno sono validi deterrenti che spingano le formiche a cercare cibo altrove, restando lontane da casa nostra. Niente paura: è la natura stessa a venirci in aiuto, e non avrete che l’imbarazzo della scelta! Ecco di seguito i migliori rimedi naturali contro le formiche:

MENTA: il profumo di questa preziosa pianta risulta particolarmente sgradito alle formiche, facendone uno dei nostri migliori alleati. Acquistiamone quindi alcune piantine da tenere su balconi e davanzali (potremo poi sfruttarle per gustose ricette); lasciamone essiccare alcune foglioline e sbricioliamole nelle zone ove le formiche risultano più attive, oltre che vicino a porte e finestre. In alternativa, miscelate 10 gocce di olio essenziale di menta in un bicchiere d’acqua e nebulizzate i possibili varchi.

CANNELLA: come per la menta, il profumo della cannella risulta insopportabile per le formiche, che si terranno quindi alla larga. Anche in questo caso potete scegliere se sbriciolare alcune stecche, utilizzare la cannella in polvere, oppure l’olio essenziale.

FONDI DI CAFFÈ: la soluzione ideale se le formiche hanno invaso i balconi o i vasi delle piante. Anche in questo caso non recheremo loro alcun danno, semplicemente le spingeremo a spostarsi altrove.

ALLORO: posizionare alcune foglie di alloro sui ripiani della dispensa è un ottimo rimedio naturale per tenere le vostre provviste al sicuro dalle formiche.

SUCCO DI LIMONE: riempite un contenitore spray con acqua e succo di limone, quindi nebulizzate soglie e davanzali per dissuadere le formiche dall’oltrepassare la soglia di casa.

ACETO: in combinazione con alcuni ingredienti, l’aceto si rivela un ottimo deterrente per le formiche. Create una soluzione composta da un bicchiere di aceto e alcune gocce di olio essenziale di eucalipto, quindi nebulizzatela su porte e finestre, vicino al nido, sui davanzali e in cucina. L’aceto si asciugherà rapidamente e il suo odore scomparirà in pochi minuti, mentre funzionerà a lungo come repellente per gli insetti. Per rendere invece l’intera casa un ambiente poco gradito alle formiche, è consigliabile lavare i pavimenti utilizzando acqua, aceto e olio essenziale di limone o olio essenziale di chiodi di garofano.