Il mal di testa è un disturbo molto diffuso, ma estremamente fastidioso. Le sue cause possono essere numerose, come diverse sono le forme di mal di testa (cefalea tensiva, a grappolo, emicrania, mal di testa da sinusite, mal di testa da cervicale, ecc.). Tra i principali responsabili è tuttavia possibile individuare fattori quali stress, ansia, elevate quantità di zuccheri nel sangue, disturbi ormonali, allergie, cattiva digestione, colpo di calore, affaticamento, eccesso di alcool o caffeina, carenza di sonno, sinusite, problemi di cervicale, carenze vitaminiche o di sali minerali, posture errate e disturbi del ciclo mestruale. Se il mal di testa è ricorrente sarebbe dunque bene indagare la causa scatenante e cercare di risolvere il problema alla radice.  In caso di mal di testa improvvisi è invece possibile arginare il problema con i rimedi naturali.

Tra i più efficaci segnaliamo:

Oli essenziali: frizionare delicatamente tempie e fronte con qualche goccia di olio essenziale di lavanda o menta per un rapido sollievo.

Aromaterapia: sia sotto forma di oli essenziali che di candele profumate o saponi, in caso di mal di testa ottimali sono le fragranze al profumo di arancia, citronella, eucalipto, lavanda, menta piperita e sandalo.

Tisane: calde e rilassanti, in caso di mal di testa si consigliano infusi a base di camomilla, valeriana, melissa, lavanda, limone, maggiorana, fiori di arancio e passiflora.

Doccia calda: specialmente quando il mal di testa è legato allo stress o a tensioni muscolari, una doccia calda può offrire immediato sollievo, allentando le tensioni e aiutando a rilassarsi.

Respirazione: in caso di mal di testa frequenti si può rivelare molto utile imparare alcune tecniche di respirazione controllata.

Digitopressione: come il controllo della respirazione, anche la digitopressione richiede una certa dose di studio e applicazione, ma può offrire grande sollievo.

Alimentazione: un prezioso alleato nell’alleviare e prevenire il mal di testa. Indicati sono cibi come: patate, anguria, mandorle, spinaci, banane, semi di lino e zenzero. Assolutamente da evitare sono invece: alcool, caffè, cioccolata, insaccati, carne rossa, cibi che contengono glutammato, formaggi stagionati, frutta secca e fritti.