Molte piante hanno dei benefici sul sistema riproduttivo, specialmente nelle donne. I disturbi mestruali, inclusi i crampi, la sindrome pre-mestruale ed un flusso abbondante possono essere trattati con rimedi casalinghi e naturali.

I SINTOMI DELLA SINDROME PRE-MESTRUALE

Tensione al seno, capezzoli doloranti, ritenzione idrica sono sintomi tipici della sindrome pre-mestruale. I cambiamenti delle abitudini, come mangiare più frutta e verdura, smettere di fumare, fare più esercizio e tagliare il sale e i cibi troppo lavorati, rilassarsi con bagni o meditazione sono tutti d’aiuto nell’alleviare i sintomi.

RIMEDI FLOREALI PER LA SINDROME PRE-MESTRUALE

Buoni rimedi da provare sono la tintura di agno casto (12 gocce al giorno per tre mesi) e le capsule di primula. Verbena, valeriana, alchemilla e rosmarino sono altre erbe e fiori benefici. La verbena ed il rosmarino sono spesso presi sotto forma di infusi, mentre la valeriana è presa sia sotto forma di capsule che di tintura. L’alchemilla aiuta a ridurre il flusso troppo abbondante, ed è di solito evitata durante il periodo della gravidanza.

INFUSO ALLA VERBENA E ALCHEMILLA

Mettete 1 cucchiaio di verbena e di alchemilla essiccate in una teiera con circa 300ml d’acqua bollente. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi filtrate e dolcificate a piacere. Prendetene una tazza due volte al giorno, dal quattordicesimo giorno del ciclo, oppure da due settimane prima del mestruo.