Ridere fa bene, allunga la vita, o perlomeno la rende migliore, anche dal punto di vista mnemonico (se vuoi saperne di più sulle malattie a danno della memoria clicca qui); la scoperta ad opera della Loma Linda University  ha mostrato che la risata ha effetti benefici pari a quelli della meditazione. Lo studio è stato presentato al convegno Experimental Medicine di San Diego, dove gli scienziati hanno esposto le due ricerche condotte.

La prima riguardava un campione di anziani, divisi in due gruppi, l’uno sano, l’altro affetto da diabete cui venivano sottoposti video umoristici per una durata di venti minuti. Le persone facenti parte di questo gruppo hanno mostrato un livello di cortisolo nel sangue molto inferiore all’altro gruppo. Risultato molto importante poiché il cortisolo è responsabile dell’innalzamento della glicemia e dello stress.

La seconda parte della ricerca verteva, invece, sulle onde gamma. Si è dimostrato, tramite elettroencefalogramma, che le persone sottoposte a video umoristici hanno un livello più alto di onde gamma, proprio come chi è solito meditare. Le onde gamma sono le uniche ad attraversare tutto il cervello e, dunque, a permettere una migliore connessione tra le parti. Insomma, ridere fa bene, sia al cuore che alla mente.

photo credit: Vermin Inc via photopin cc