IDENTIKIT

Castagno (Castanea sativa Miller)

Famiglia: Fagaceae
Nomi sardi: Castanza, ‘Astanza, Kastangia.

CARATTERI DISTINTIVI

Albero: alto fino a 30 m, chioma allungata e allargata, piante giovani a chioma piramidale, tronco eretto, diritto e ramificato in alto, rami lisci; predilige i suoli acidi.

Corteccia: liscia nelle piante giovani, grigio scura con solchi e reticolata nelle piante adulte.

Foglie: con margine dentellato, che termina con un sottile filamento (lacinia), inserzione alterna, decidue, lamina fogliare ellittica, allungata, acuminata, dimensione 10-20 cm, nella pagina superiore è verde scura, lucida e consistente, inferiormente presenta evidenti nervature.

Fiori: infiorescenze unisessuali, fiori maschili riuniti in lunghi amenti di circa 10-20 cm, ascellari, di colore giallino, fiori femminili solitari o riuniti in gruppi di 2-3 alla base degli amenti maschili, ricoperti da brattee e squame imbriciate.

Frutti: noci (castagne) avvolte dal riccio (cupola), di 5-8 cm, provvisto di spine acute e pungenti, si apre a maturità liberando diversi acheni (castagne), di colore marrone scuro, ricoperte da un involucro liscio e coriaceo.