Se non siete dei grandi fan della verdura, forse la causa è il fatto che non sapete bene come cucinarla. Prendiamo i broccoli: se già nella pasta (ricordatevi che abbinati a quella integrale sono deliziosi!) non vi fanno impazzire e l’idea di mangiarli da soli, bolliti e conditi con del semplice olio d’oliva a crudo e limone vi fa rabbrividire, ecco qui un modo alternativo per gustarveli in una salsa diversa, che ne ammorbidisce il sapore e li rende molto più gustosi. Senza aggiungere calorie. Le spezie sono nostre alleate… e allora procuratevi zenzero, aglio, peperoncino e semi di sesamo per fare dei broccoli saltati che saranno un’opera d’arte!

Ecco come prepararli.

BROCCOLI SALTATI

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 2 teste di broccoli, divise in cimette
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di fecola (o di kuzu)
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo
  • 1 cucchiaino di radice di zenzero, grattugiata
  • 1 spicchio d’aglio, pestato
  • 1 pizzico di peperoncino, in scaglie
  • 1 cucchiaino di semi di sesamo tostati, per guarnire.

Come preparare i broccoli saltati:

Scaldate l’olio in un wok finché non inizierà a fumare, quindi fatevi saltare i broccoli per 4-5 minuti.

Mescolate la salsa di soia con la fecola, lo zucchero, lo zenzero, l’aglio e il peperoncino e unitela ai broccoli nel wok. Fate cuocere, a fuoco basso e mescolando continuamente, per 2-3 minuti, finché la salsa non si sarà addensata.

Trasferite la preparazione su un piatto da portata, guarnite con i semi di sesamo e servite immediatamente.