Ci sono sapori che resistono nei secoli, ricette che non vanno perse nonostante affondino le loro radici in epoche lontane… Ne abbiamo un esempio con il Pan di Ramerino, una pagnotta piccola e dolce, con la crosta spessa ma dal cuore morbido, che si prepara con una pasta di pane a cui si aggiunge olio extravergine di oliva, rosmarino e uva passa. “Ramerino”, infatti, in Toscana, indica proprio il rosmarino, e le famiglie di questa regione si tramandano di generazione in generazione la ricetta di questa squisitezza casalinga.

Se volete provare a prepararlo anche voi in casa, ecco la ricetta.

PAN DI RAMERINO

Ingredienti per circa 600 g di pane:

  • 1 rametto di rosmarino
  • 4-5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 15 g di lievito di birra
  • 2 cucchiai rasi di zucchero
  • 1,4 dl di acqua tiepida
  • 350 g di farina
  • 80 g di uvetta sultanina
  • 1-2 cucchiaini di sale

Staccate le foglie dal rametto di rosmarino e lasciandone da parte un pizzico, fatele soffriggere in una casseruola con 3 cucchiai abbondanti di olio, su fuoco bassissimo, per circa 10 minuti. Togliete dal fuoco, filtrate e lasciate intiepidire.

Preparate il lievito (trovate la procedura spiegata qui). Versate la farina in una terrina, salate e unite l’olio, il lievito, lo zucchero e l’acqua rimasta, procedendo come indicato al link precedente. Dopo 2 ore di lievitazione rovesciate l’impasto sul tavolo infarinato. Lavoratelo per 3 minuti incorporando l’uvetta e le foglie di rosmarino tenute da parte. Dividetelo in 6-8 porzioni e ungetene le superfici con l’olio rimasto, formando dei panini rotondi o un po’ allungati.

Disponeteli sulla placca, distanziati di qualche centimetro, e praticate su ciascuno un’incisione a croce. Lasciate lievitare per 30 minuti. Fate cuocere in forno a 200° C per 20 minuti circa.

E buon appetito!