L’Italia è ricca di ricette come questa: semplici e deliziose. Non avevo mai provato la panzanella fino a qualche giorno fa, partecipando a un rinfresco di matrimonio. La sposa, fiorentina trapiantata a Milano, aveva preparato questo piatto estivo per il buffet, che non solo è buonissimo ma è anche vegano. Va detto che il piatto, tipicamente toscano, varia da zona a zona negli ingredienti: ad esempio, il cetriolo non è gradito nell’area di Siena, ma apprezzato a Firenze. In alcune zone l’insalata è arricchita di carota, finocchio, sedano, uova sode, capperi e pecorino tagliato a cubetti. Nulla vi vieta di provare tutte le varianti, ma per cominciare potete provare questo.

PANZANELLA

Preparazione 15′ + 30′ per far riposare il tutto.

Ingredienti per 4-6 persone:

  • 500 g di pane casereccio raffermo
  • 5 pomodori maturi
  • 2 cipolle rosse
  • 1 cetriolo
  • 1 mazzetto di basilico
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe nero macinato fresco
  • 1 cucchiaio di aceto e di vino rosso

Riempite una zuppiera di acqua fredda e mettetevi a bagno il pane affettato lasciandolo in ammollo per circa 10 minuti.

Togliete il pane e strizzatelo molto bene con le mani, poi riducetelo in briciole, che farete cadere in una capace zuppiera (le briciole di pane devono essere quasi asciutte).

Affettate i pomodori e togliete i semi.

Tagliate le cipolle a fettine sottili. Sbucciate il cetriolo e affettatelo. Unite pomodori, cipolle e cetriolo al pane insieme al basilico spezzettato. Condite con sale, pepe e 4 cucchiai d’olio e mescolate delicatamente il tutto.

Mettete da parte per circa 30 minuti in luogo fresco (o in frigo) e al momento di servire condite con l’aceto e con l’olio rimasto.

Buona panzanella a tutti!