I pomodori sono la verdura d’eccellenza dell’estate. Si possono cucinare in moltissimi modi, ma se cercate una ricetta estiva un po’ sfiziosa e leggera, vi suggerisco di cucinarli all’algerina. Si tratta di una ricetta che in realtà viene utilizzata anche in alcune aree del Sud Italia e della Spagna, perché tipica della zona mediterranea. Anche questa ricetta è adatta sia ai vegetariani che ai vegani.

POMODORI ALL’ALGERINA

La ricetta è per 6 persone; Preparazione: 30 minuti; Cottura: 15 minuti; Difficoltà: bassa.

Ingredienti:

  • 6 pomodori maturi e sodi
  • 3 melanzane
  • 1 spicchio di aglio, tritato
  • 1 cucchiaio di prezzemolo, tritato
  • olio per friggere + olio extravergine di oliva per condire i pomodori
  • qualche foglia di menta fresca
  • sale fino

Dividete a metà i pomodori, svuotateli, conditeli con un filo d’olio extravergine e un pizzico di sale. Disponeteli nella pirofila e fateli cuocere in forno a 200°C per circa 10 minuti. Intanto sbucciate le melanzane, tagliatele a fette alte 1 cm e mettetele sotto sale a perdere l’acqua di vegetazione per 15 minuti. Quando hanno spurgato, scuotete il sale, strizzate leggermente le melanzane e friggetele in abbondante olio caldo finché sono dorate. Tritate grossolanamente le melanzane fritte, mescolatevi l’aglio, la menta spezzettata con le mani e metà del prezzemolo. Riempite con questo composto i pomodori, profumateli con il prezzemolo rimasto e passateli in forno a gratinare per altri 5 minuti. Sono ottimi anche freddi.