Come dice un’antica massima orientale, il cibo può avvelenarti lentamente ogni giorno o può essere la tua medicina quotidiana. Ecco perché fare attenzione a ciò che si mangia è la nostra scelta quotidiana tra la salute e la malattia, tra la bellezza e il decadimento, tra l’invecchiamento precoce e la giovinezza prolungata… Soprattutto quest’ultima è una questione spinosa per le donne, ma se pensate che i segni sul vostro corpo siano dovuti solo all’età e che avete bisogno di costosissime creme e prodotti cosmetici per mascherarla, pensate un po’ quanto è più facile adottare una dieta sana ed equilibrata, che vi mantiene giovani al prezzo di un pasto! Insomma, il concetto è che mangiare bene ci fa anche belle ed ogni pasto – se fatto in modo oculato – può diventare un trattamento di bellezza.

Una dieta e un’integrazione di antiossidanti contribuiscono a rinforzare le difese, prevenire l’invecchiamento e possono essere d’aiuto in presenza di malattie in cui la produzione di radicali liberi sia particolarmente elevata.

E allora ecco qualche linea guida di base per costruire il vostro menu antietà, a seconda dei costri gusti personali…

PRIMA COLAZIONE

  • Bevande: tè verde, latte di soia, yogurt (tanto meglio se vegetale!);
  • Frutta: banane, kiwi, cachi, uva e in ogni caso frutta di stagione;
  • Cereali: fiocchi di avena, mais, riso;
  • Frutta secca.

MERENDE O SPUNTINI

  • Frutta o spremute, in particolare di agrumi;
  • Frutta secca.

PRANZO E CENA

Per i pasti principali è necessario variare il più possibile i cibi; in caso di orientamento vegetariano, sostituite le proteine animali con quelle vegetali, come legumi e soia. Tra parentesi viene riportato il numero di volte consigliato alla settimana:

  • Primo a scelta tra: pasta e riso conditi con verdure e olio (7), passati di verdura (3) e minestre di legumi (4);
  • Seconda a celta tra: carne bianca (3), carne rossa (2), pesce (5), formaggi (2) e salumi (2). Verdure cotte e crude, in particolare carote e vegetali della famiglia delle brassicacee (verze, cavolo, cavolfiore).

RICETTE ANTIETA’: LA MACEDONIA

La macedonia è un vero toccasana per combattere i segni del tempo. Ecco come prepararne una semplice e sana (per 3-4 persone).

Tagliate 100g di fragole, 4 albicocche, mezzo pompelmo rosa, 1 kiwi, 1 banana e due prugne nere. Aggiungete una manciata di mirtilli o di more (meglio fresche, ma vanno bene anche surgelate) e condite con il succo di 2 arance o di uva nera.

RICETTE ANTIETA’: IL MIX DI CAVOLI

In una padella antiaderente fate scaldare 2 cucchiai di olio con 2 spicchi di aglio schiacciato. Aggiungete mezzo cavolfiore a pezzi, un quarto di verza a striscioline, una tazza di cavolini di Bruxelles e 1 broccolo verde a pezzi. Aggiustate di sale, fate insaporire per 5 minuti, mescolando, unite un bicchiere di acqua e coprite. Condite con olio extravergine di oliva e peperoncino.

Buon trattamento di bellezza a tutte!