Il raffreddore è un’infezione delle vie respiratorie superiori causate da virus. In genere si risolve senza particolari problemi in una settimana. Nei bambini e negli anziani tende a manifestarsi in forme più gravi. Il virus del raffreddore è in continuo stato di trasformazione e quindi l’immunità acquisita con un raffreddore non proteggere da ulteriori attacchi. I sintomi compaiono circa 3 giorni dopo l’infezione e si è maggiormente contagiosi nei primi 2 giorni dalla comparsa dei segni iniziali. Il raffreddore si manifesta con senso di malessere generale, naso che cola, starnuti, mal di gola, leggera febbre.

CHE FARE IN CASO DI RAFFREDDORE

Cambiate spesso l’aria nei locali dove sono giornate. Fate una breve passeggiata all’aperto ogni giorno, ed evitate di indossare abiti pesanti. Allo stesso modo, evitate di tenere troppe coperte sul letto. Evitate infine di sedervi vicino a una fonte diretta di calore.

RIMEDI FITOTERAPICI

Per alleviare i sintomi del raffreddore, preparate un infuso con una delle seguenti erbe: camomilla, melissa, eupatoria,  sambuco, menta, verbena. Ponete un cucchiaino dell’erba prescelta in una tazza di acqua bollente. Lasciati riposare per 5-10 minuti a recipiente coperto, quindi filtrate e bevetene 1-2 tazze al giorno. A piacere, dolcificate con miele bio, utile per dare energia e dotato di proprietà emollienti. Per rinforzare il sistema immunitario, è indicata la tintura madre di echinacea; prendetene 20 gocce in un poco di acqua, 2 volte al giorno.

INTEGRATORI

  • Vitamina C, 500 mg 2-3 volte al giorno. Favorisce la guarigione.
  • Propoli, 1-2 tavolette al giorno. Stimola le difese.

OMEOPATIA

Per il raffreddore che si manifesta lentamente è indicato Ferrum phos. Per il raffreddore con secrezioni di muco giallo: Pulsatilla. Per il raffreddore che si manifesta nei sintomi iniziali con molti starnuti: Natrum muriaticum. Se la persona raffreddata si sente irritata a causa del raffreddore: Nux vomica.

Assumete il rimedio scelto alla 6CH, 3 granuli posti sotto la lingua ogni 2 ore, fino a un massimo di 4 dosi.

AROMATRAPIA

Gli oli essenziali maggiormente indicati in caso di raffreddore sono quelli di eucalipto, limone, cajeput, timo, lavanda, cannella. E’ possibile e utile massaggiare il petto con alcune gocce di olio essenziale scelto tra quelli appena indicati (dose consigliata: 1-2 gocce di olio essenziale per 10 ml di olio di mandorle dolci). In alternativa, fate dei suffimigi mettendo 1 goccia di olio essenziale di eucalipto, 1 di limone e 1 di lavanda in un catino con acqua bollente. Quindi esponetevi ai vapori con il capo coperto da un asciugamano. Usate con attenzione gli oli di eucalipto e di timo, perché sono in genere molto concentrati e potrebbero provocare irritazioni se usati in modo eccessivo e improprio.

[Attenzione: I rimedi naturali e omeopatici indicati in questi articoli non sono da intendersi come cure medicinali: le dosi e le formule consigliate sono frutto di combinazioni che possono variare a seconda della condizione soggettiva e la loro efficacia dipende dalla sensibilità personale del paziente. Prima di procedere con l'inizio di una cura, se non siete già esperti, consultatevi con un naturopata, un erborista o un omeopata di fiducia che si accerti che non vi siano controindicazioni alla cura. Se il problema persiste o se i sintomi peggiorano, rivolgetevi subito a un medico.]