Con l’inverno alle porte, ed il cambiamento di clima, che spesso avviene improvvisamente senza un passaggio graduale, il raffreddore diventa uno dei malanni più comuni e, allo stesso tempo, più fastidiosi da debellare.

Per quanto possa sembrare innocuo e blando, un semplice raffreddore, se trascurato, può portare una persona a sviluppare malattie peggiori, come ad esempio influenza e stati febbrili da non sottovalutare.

Per evitare che, da un semplice raffreddore, si passi a disturbi più gravi è importante intervenire subito. Esistono tantissimi rimedi, alcuni semplici ed altri più complessi, che permettono sia di evitare di ammalarsi, sia di curare velocemente il semplice raffreddore prima che si trasformi in qualche patologia più seria.

Uno dei tantissimi rimedi, tra i più antichi e allo stesso tempo più efficace, è quello dei fumenti, ovvero la vaporizzazione un elemento specifico e aspirarlo, in maniera tale che agisca sia nelle narici che nei polmoni sciogliendo il muco presente.

Questo metodo ovviamente deve esser praticato utilizzando le miscele, come quelle di timo o menta, che si possono acquistare in erboristeria. Grazie all’aggiunta di acqua bollente la miscela inizia ad evaporare, ed i fumi devono essere aspirati. Tale pratica naturale va ripetuta diverse volte al giorno e, per una maggiore efficacia, è opportuno, una volta versata la miscela e l’acqua bollente in una bacinella, coprire il tutto con un asciugamano, inserendo poi il capo sotto lo stesso asciugamano, in maniera tale che i vapori non si disperdano nell’aria.

Altro rimedio naturale e utile è quello di assumere tantissima vitamina C: grazie ad essa  infatti, il muco dovrebbe venir eliminato in brevissimo tempo, permettendo quindi al malato di poter tornare a respirare senza problemi. Al mattino una bella spremuta di due arance e mezzo limone, a metà mattina una mela, digeribile e ricca di sali minerali e vitamine che aiutano a superare la sensazione di stanchezza e inappetenza.Attenzione però a non assumere quantità eccessive di vitamina C perche può essere dannoso, sarebbe consigliabile consultare un medico per valutare la dose giusta.

In omeopatia sono molto utilizzate le echinacee, antinfettivi naturali molto efficaci per rinforzare il sistema immunitario e assumibili come tisane o sciroppi. Occhio alle controindicazioni e ricordate di sentire sempre il parere del vostro medico curante prima di intraprendere un trattamento.

Tuttavia evitare di prendere un raffreddore è invece altrettanto semplice: basterà evitare sbalzi di temperatura, esporsi al freddo poco coperti o con qualche parte del corpo umida.

photo credit: )Butterfly( via photopin cc