Con l’arrivo dell’autunno e l’abbassarsi delle temperature, ecco che, come tutti gli anni, puntuali tornano anche i fastidiosi raffreddori. Si tratta di una delle malattie più diffuse a livello mondiale, certamente debilitante, ma non pericolosa. Si tratta infatti di una patologia di origine virale che causa l’infiammazione della mucosa nasale e faringea, dando origine a sintomi quali congestione nasale, gola irritata, tosse, raucedine, mal di testa e, talvolta, qualche linea di febbre. Trattandosi di una patologia di origine virale, non esistono farmaci specifici da prendere: così come è arrivato, il raffreddore scompare da solo entro una decina di giorni. L’utilizzo di antinfiammatori e spray nasali possono aiutare a ridurre la congestione delle mucose, ma in realtà non sortiscono alcun effetto sulla durata della malattia, che farà comunque il suo corso. Per quanto riguarda il raffreddore, la miglior cura risulta quindi la prevenzione, ovvero difese immunitarie sane, in grado di proteggerci dal contagio.

Ecco dunque i migliori rimedi naturali atti a sostenere il sistema immunitario ed alleviare i fastidiosi sintomi del raffreddore:

TISANA ALLO ZENZERO E LIMONE: unisce le proprietà antibatteriche e anti infiammatorie dello zenzero, con la vitamina C contenuta nel limone, risultando ottima sia a scopo preventivo che curativo.

ECHINACEA E ROSA CANINA: in pastiglie o goccine da diluire in acqua, sono entrambe disponibili in erboristeria e ottime sia per prevenire il raffreddore (20 gocce al giorno in mezzo bicchiere d’acqua) che quando ormai la patologia è già in corso (20 gocce al mattino e 20 alla sera). In alternativa all’estratto, anche l’infuso di rosa canina costituisce un ottimo rimedio naturale contro i malanni da raffreddamento, magari da sorseggiare con l’aggiunta di un cucchiaino di miele, specie se di eucalipto, così da agire anche sul mal di gola.

SUFFUMIGI: ottimi quelli a base di bicarbonato o tea tree oil, un olio essenziale dalle spiccate proprietà anti virali.

Al fine di sostenere le difese immunitarie, sarebbe inoltre opportuno mantenere uno stile di vita sano e buone abitudini alimentari. Il fumo di sigaretta, ad esempio, indebolisce le difese, mentre per quanto riguarda l’alimentazione, bisognerebbe preferire cibi leggeri e ricchi di vitamina C, come frutta e verdura. Se nonostante tutti gli accorgimenti, come sesso capita, dovessimo comunque incappare in un brutto raffreddore, il miglior rimedio è concedersi qualche giorno di riposo, ricordandosi di assumere molti liquidi, così da mantenere un buon livello di idratazione.