Cane: potete permettervelo? Perchè, tra tutti gli elementi che vanno presi in considerazione, c’è anche il fatto se potete mantenere e curare il vostro cucciolo. Insomma, il cane non è costoso come un figlio, ma bisogna essere consapevoli che comporta dei costi fissi.

QUANTO COSTA UN CANE?

Comprare il cane è solo l’inizio. Se volete in cane con il pedigree, i prezzi possono andare da 350 euro fino a un migliaio per i cani con la ganealogia migliore o razze particolarmente esotiche. Poi ci sono i costi per la prima visita medica e le vaccinazioni, l’iscrizione all’anagrafe canina e la microchippatura. E non avete ancora portato il cane a casa…

Il veterinario dovrà vedere il cane per tutte le vaccinazioni e i controlli di routine, oltre che per le eventuali emergenze e malattie che inevitabilmente il cane prenderà nel corso della sua vita. E calcolate che se il vostro cane avrà la sfortuna di prendere una malattia particolarmente lunga o complicata, i costi potrebbero lievitare a livello astronomico. Ci sono molte compagnie assicurative che offrono assicurazioni sulle spese mediche per i cani, offrendo anche somme di denaro nel caso in cui il cane morisse. E ovviamente l’assicurazione c’è anche per la responsabilità del prorietario per i danni causati accidentalmente dal cane a terzi, che è sempre raccomandabile fare.

Ed infine ci sono i costi “ordinari”: cuccia, ciotole, spazzole per la toelettatura, guinzaglio, giochi ed eventualmente corsi di educazione o di agility, accessori per il loro trasporto come le reti per il bagagliaio della macchina o grate per lasciare aperti i finestrini, shampi e prodotti per il loro benessere, e non per ultimo… il cibo. Molti cani hanno bisogno di seguire diete ben precise e anche i cibi industriali di qualità possono arrivare a costare veramente molto. Naturalmente, tutto dipende anche dalla taglia dell’animale: un alano mangerà (e costerà) più che un chiwawa.

Insomma… pensateci due volte prima di comprare un cane. E’ anche una questione di responsabilità perché andrà sicuramente ad incidere sul bilancio familiare.