La prova costume rappresenta una vera e propria fonte di stress per almeno 7 italiani su 10. È questo il risultato di una ricerca promossa da Found! e che ha coinvolto 1600 italiani, di età compresa tra i 18 e i 60 anni, che sono stati monitorati sui social networks, sui blog, sui forum e nelle community.

Per un gran numero di italiani, quindi, la prova costume è una fonte di ansia e stress, un motivo di forte disagio e preoccupazione: non ci si piace fisicamente e si può giungere ad uno stato mentale che fa del doversi mostrare in costume una vera e propria malattia. La colpa principale dell’ansia dovuta alla prova costume è dovuta soprattutto al fatto che ci si sente fuori forma, con chili in eccesso oppure non abbastanza sodi e tonici. Nei casi peggiori si può arrivare a stati di sofferenza.

Prova costume: i dati

In base alla ricerca promossa da Found! si apprende che il 44 per cento degli italiani si prepara in modo scrupoloso alla prova costume mentre il 29 per cento è ancora indeciso sul da farsi e il 27 per cento non intende prendere alcun accorgimento. Andando a dare un’occhiata anche agli altri dati pubblicati, si apprende che per il 56 per cento indossare il costume è un vero e proprio problema mentre il 33 per cento si dichiara ormai rassegnato.

Fra coloro che intendono arrivare in ottima forma alla prova costume, il 53 per cento si affida alla dieta, il 43 per cento allo sport mentre il 37 per cento ai nutrizionisti oppure al personal trainer. A mantenersi in forma tutto l’anno sono il 21 per cento mentre gli altri iniziano a rimettersi in moto per essere pronti alla prova costume soltanto con poco periodo di anticipo (in molti dopo le feste pasquali).

Chi vuole arrivare preparato alla prova costume lo fa per motivi diversi: il 69 per cento per stare bene con se steso, il 52 per cento per sentirsi più sicuro in mezzo agli altri, il 24 per cento per abitudine, il 46 per cento per combattere le proprie insicurezze, il 42 per cento per evitare le critiche e il 21 per cento per trovare finalmente l’anima gemella.