Fra i salumi più comunemente presenti sulle nostre tavole c’è il prosciutto cotto. Si tratta di un alimento che sebbene non sia poco calorico e non contenga poco lipidi, si presenta certamente molto meno ricco sia di calorie sia di grassi rispetto a molti altri salumi, così come del prosciutto crudo.

Il prosciutto cotto, in genere, si ottiene utilizzando carne di maiali che pesano meno di cento chili (si usa la coscia dell’animale) e che viene messa subito in salamoia dopo l’abbattimento. Dopo questo processo si passa alla cottura: quest’ultima non è in grado di assicurare la sterilizzazione completa del prodotto ottenuto ed è per questo che il prosciutto cotto deve essere consumato in tempi non troppo lunghi.

Grazie al procedimento di cottura, il prosciutto cotto risulta essere molto più digeribile. Ma non solo: esso contiene meno sale rispetto al prosciutto crudo e al contempo è ricco di zinco, sali minerali e ferro.

Prosciutto cotto: calorie e valori nutrizionali

Parlando di livelli calorici del prosciutto cotto, si può affermare che cento grammi di questo prodotto possono contenere circa 215 calorie. Come già anticipato però il prosciutto cotto è ricco di molte altre proprietà e fra i suoi principali valori nutrizionali è possono trovare (prendendo come riferimento sempre cento grammi di prodotto):

  •  14,70 grammi di grassi
  • 0,90 grammi di carboidrati
  • 20 grammi di proteine
  • 62 grammi di acqua
  • 6 milligrammi di calcio
  • 650 milligrammi di sodio
  • 250 milligrammi di fosforo
  • 225 milligrammi di potassio
  • 0,70 milligrammi di ferro
  • 15 milligrammi di magnesio
  • 62 milligrammi di colesterolo