LA ZONA DI PRODUZIONE
La produzione del Valle d’Aosta Lard d’Arnad avviene esclusivamente nel comune di Arnad in provincia di Aosta. I suini impiegati per la produzione sono invece allevati oltre che in Valle d’Aosta, anche in alcune delle regioni previste per la produzione dei prosciutti di Parma e di San Daniele (Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto) con le stesse modalità.

LE CARATTERISTICHE
Il Valle d’Aosta Lard d’Arnad è ottenuto dalle spalle e dal dorso dei suini di almeno un anno. Per la salatura si impiega una miscela composta da sale, acqua, aglio, foglie di lauro, rosmarino, salvia con l’aggiunta di altre erbe di montagna reperibili in loco. Il lardo è tagliato e collocato negli appositi contenitori di legno (doils) non oltre 48 ore dall’avvenuta macellazione. Durante l’operazione di collocamento nei doils si alternano ad ogni strato di lardo uno strato di sale e di aromi, procedendo in tal modo fino al riempimento del recipiente. Il lardo riposa all’interno dei doils per un periodo non inferiore ai 3 mesi. Il prodotto si presenta in pezzi di diversa dimensione secondo il taglio con un’altezza non inferiore a 3 cm; ogni pezzo conserva sul lato la cotenna. Il colore è bianco con possibile presenza di un leggero strato di carne mentre il cuore è normalmente rosato chiaro senza venature. Il profumo è ricco di aromi, il gusto piacevole e ricorda le erbe usate nella miscela per la salamoia. La peculiarità del procedimento di lavorazione riguarda anche la miscela di salagione in cui sono presenti timo, ginepro ed erbe aromatiche di montagna.

COME LO DISTINGUI
Il prodotto è riconosciuto attraverso la presenza in etichetta dell’indicazione Valle d’Aosta Lard d’Arnad in lingua italiana o Vallèe d’Aoste Lard d’Arnad in lingua francese seguita dalla menzione Denominazione di Origine Protetta (DOP) e dal logo della denominazione.

DOVE SI ACQUISTA
Il prodotto è reperibile nella zona di produzione attraverso la vendita diretta e la ristorazione e sul territorio nazionale è presente nella distribuzione organizzata e la vendita al dettaglio.

Denominazione registrata il 1° luglio 1996.