LA ZONA DI PRODUZIONE
La zona di produzione è esclusiva del territorio del comune di Saint Rhemy-en-Bosses ad un’altitudine di 1600 s.l.m.. I suini impiegati per la produzione del Valle d’Aosta Jambon de Bosses sono invece allevati oltre che in Valle d’Aosta, anche in alcune delle regioni previste per la produzione dei prosciutti di Parma e di San Daniele (Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto) con le stesse modalità.

LE CARATTERISTICHE
Il Jambon de Bosses è un prosciutto crudo stagionato, di forma naturale semipressata, con un foro praticato nella parte superiore del gambo attraverso il quale passa una corda per la legatura. Nella salatura si impiega una miscela composta da sale, aglio tritato, erbe aromatiche (salvia e rosmarino), pepe macinato grossolanamente e bacche reperibili sul territorio di produzione. La stagionatura dura non meno di 12 mesi. Il peso è non inferiore ai 7 kg. L’aspetto esterno è di colore giallo paglierino con superficie liscia della cute nella parte esterna, leggermente pieghettata nella parte interna della coscia. Al taglio si presenta con una massa muscolare compatta, soda, di coloro rosso vinoso con fibra consistente; sulla parte esterna il lardo si presenta sodo e brillante talora con sfumatura rosa. Il profumo è delicato di carne stagionata, il sapore leggermente salato con punta di dolce e sottofondo aromatico, con una delicata venatura di selvatico. La peculiarità del procedimento di lavorazione riguarda anche la miscela di salagione in cui sono presenti timo, ginepro ed erbe aromatiche di montagna.

COME SI DISTINGUE
Il prodotto è riconosciuto attraverso la presenza in etichetta dell’indicazione Valle d’Aosta Jambon de Bosses in lingua italiana o Vallèe d’Aoste Jambon de Bosses in lingua francese seguito dalla menzione Denominazione di Origine Protetta (DOP) e dal logo della denominazione che riprende le maschere del carnevale locale (in alto, a destra). Il prodotto è riconoscibile, inoltre, per la presenza del marchio impresso a fuoco sulla cotenna con un apposito stampo in metallo.

DOVE SI ACQUISTA
Il prodotto è reperibile a livello regionale attraverso la distribuzione organizzata, la vendita al dettaglio e la ristorazione, nonché nelle manifestazioni fieristiche ad es- so dedicate.

Denominazione registrata il 1° luglio 1996.