LA ZONA DI PRODUZIONE
L’area di produzione del Taleggio DOP comprende, in tutto o in parte, il territorio delle province di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Milano, Pavia in Lombardia, di Novara in Piemonte e Treviso, in Veneto.

Le CARATTERISTICHE
Il Taleggio è un formaggio molle da tavola a pasta cruda, prodotto con latte di vacca intero. Le forme sono parallelepipedi quadrangolari, con lati di 18-20 cm, faccia laterale (o scalzo) diritta, alta 4-7 cm e con un peso compreso tra 1,7 a 2,2 kg. La crosta è sottile, di consistenza morbida e di colore rosato naturale, con presenza di muffe caratteristiche color grigio e verde-salvia chiaro; la pasta è uniforme e compatta, più morbida sotto la crosta e a fine stagionatura, più friabile al centro della forma; il colore della pasta varia da bianco a paglierino, con qualche piccolissima occhiatura; il sapore è dolce, con lievissima vena acidula, leggermente aromatico, alle volte con retrogusto tartufato.

COME SI DISTINGUE
Il prodotto è commercializzato in forme intere, a tranci e preconfezionato. Sul piano superiore deve essere impresso il logo della denominazione, che riporta tre “T” inscritte in quattro cerchi. Sull’incarto esterno, invece, deve essere presente il logo del Consorzio di Tutela, che rappresenta un quadrifoglio con inscritte all’interno le lettere CTT – Consorzio Tutela Taleggio,

DOVE SI ACQUISTA
Il prodotto è reperibile su tutto il territorio nazionale, attraverso la distribuzione organizzata e la vendita al dettaglio. Parte della produzione viene esportata.

Denominazione registrata il 12 giugno 1996.