LA ZONA DI PRODUZIONE
La zona di produzione del Salame Brianza DOP è esclusiva del territorio della Brianza in Lombardia, delimitata a nord dai contrafforti del Monte Ghisallo, a sud dal corso del canale Villoresi, ad est dal solco profondo del fiume Adda ed ad ovest dalla Strada Statale Comasina, con la relativa fascia esterna di due chilometri. I suini impiegati per preparare il Salame Brianza sono invece allevati in alcune delle regioni previste per la produzione dei prosciutti di Parma e di San Daniele (Lombardia, Emilia-Romagna e Piemonte) e con le stesse modalità.

LE CARATTERISTICHE
Il Salame Brianza è ottenuto da un impasto di carne suina, sale, pepe a pezzi e/o macinato cui possono essere aggiunti altri ingredienti quali vino, zuccheri, aglio. L’impasto è insaccato in budello naturale o artificiale, eventualmente legato con spago o posto in rete. Il prodotto è compatto, di consistenza non elastica e forma cilindrica. Al taglio la fetta è compatta ed omogenea, il colore è rosso rubino uniforme, il profumo delicato e caratteristico ed il gusto molto dolce, mai acido. Il periodo di stagionatura dipende dal diametro del salame fresco e varia da 3 a 15 settimane. I parametri analitici per valutare la qualità del prodotto sono il pH (non inferiore a 5,3), il contenuto proteico (minimo 23%) e il rapporto grasso/proteine (massimo 1,5).

COME SI DISTINGUE
Il Salame Brianza può essere commercializzato intero, in tranci o affettato preconfezionato. È riconosciuto attraverso la presenza in etichetta dell’indicazione Salame Brianza seguita dalla menzione Denominazione di Origine Protetta (DOP), del simbolo comunitario e del logo della denominazione (in alto a destra). All’estremità del prodotto, inoltre, è apposto un sigillo in alluminio o altro materiale indicante il mese e l’anno di produzione. Per la vendita sfusa, il rivenditore deve avere cura di rendere sempre visibili l’incarto esterno ed il sigillo a garanzia della riconoscibilità del prodotto.

DOVE SI ACQUISTA
Il prodotto è reperibile principalmente nella zona di produzione, ovvero la Brianza attraverso la vendita diretta e al dettaglio.

Denominazione registrata il 12 giugno 1996.