LA ZONA DI PRODUZIONE
La zona di produzione del Riso Nano Vialone Veronese comprende il territorio dei seguenti comuni della provincia di Verona, in Veneto: Bovolone, Buttapietra, Casaleone, Cerea, Concamarise, Erbé, Gazzo Veronese, Isola della Scala, Isola Rizza, Mozzecane, Bogara, Nogarole Rocca, Oppeano, Palù, Povegliano Veronese, Ronco all’Adige, Roverchiara, Salizzole, Sanguinetto, San Pietro di Morubio, Sorgà, Trevenzuolo, Vigasio, Zevio.

LE CARATTERISTICHE
Il prodotto corrisponde al riso della specie Japonica, della varietà nano vialone. All’atto dell’immissione al consumo presenta le seguenti caratteristiche: colore bianco, lunghezza media, forma tonda, grossezza media, perla centrale estesa, striscia as- sente, dente pronunciato, testa tozza, sezione tondeggiante. Indice di collosità: < 1,1 g/cm. Tempo di cottura: 15,5 – 16,5 minuti.

COME SI DISTINGUE
Il riso Nano Vialone Veronese è commercializzato in confezioni di peso compreso tra 0,5 e 5 kg. Su ogni confezione è presente il nome del prodotto in caratteri chiari, indelebili, con colorimetria di ampio contrasto rispetto al colore della confezione e tale da poter essere nettamente distinto dal complesso delle altre indicazioni. Sulla confezione, oltre all’indicazione, figurano il logo della denominazione ed il simbolo comunitario. Le confezioni di riso sono numerate secondo le indicazioni fornite dal Consorzio per la tutela del Riso Nano Vialone Veronese.

DOVE SI ACQUISTA
Il prodotto è distribuito principalmente nella zona di produzione e nelle zone limitrofe attraverso la vendita diretta e/o al dettaglio e nel territorio nazionale tramite la distribuzione organizzata.

Denominazione registrata il 1° luglio 1996.