LA ZONA DI PRODUZIONE
La produzione del Prosciutto Toscano DOP avviene in Toscana, i suini sono invece allevati nelle stesse regioni previste per la produzione dei prosciutti di Parma e di San Daniele e con le stesse modalità.

LE CARATTERISTICHE
Il prodotto presenta forma tondeggiante ad arco sulla sommità. Il peso è normalmente intorno agli 8 – 9 kg e comunque non inferiore ai 7,5 kg. Il periodo di stagionatura varia con il peso, comunque mai inferiore a 10 mesi. Il colore della pol- pa varia dal rosso vivo al rosso chiaro, con scarsa presenza di grasso intramuscolare. Il sapore è delicato con una giusta sapidità – grazie all’utilizzo di una miscela di sale, pepe e spezie nella lavorazione – l’aroma è fragrante e caratteristico per l’impiego dei tradizionali metodi di elaborazione e stagionatura.
Il suo gusto caratteristico dipende anche dal moderato contenuto di sale (fino a 8,3%), di umidità (fino a 61%) e da un indice di proteolisi non troppo alto (fino a 30%), in quanto valori eccessivamente elevati influiscono negativamente sulla consistenza della parte magra.

COME LO DISTINGUI
Il prodotto è riconosciuto per la presenza di un contrassegno a fuoco (in alto a de- stra) in cui compare la scritta Prosciutto Toscano DOP, sovrapposta all’immagine stilizzata dei confini della Regione Toscana e quattro stelle sistemate ad arco. Il contrassegno è accompagnato dalla presenza di due cifre che rappresentano il numero d’identificazione del produttore e, a seguire, da un carattere alfabetico maiuscolo indicante il mese d’inizio stagionatura. In etichetta è presente l’indicazione Prosciutto Toscano seguita dalla menzione Denominazione di Origine Protetta (DOP). Il Prosciutto Toscano può essere commercializzato intero, disossato, porzionato cioè suddiviso in tranci di forma e peso variabile, o affettato. Su ogni pezzo è sempre visibile il contrassegno a fuoco.

DOVE SI ACQUISTA
Il prodotto è reperibile sull’intero territorio nazionale attraverso la distribuzione organizzata, la vendita al dettaglio, nonché la ristorazione. Una certa quota di prodotto è esportata.

Denominazione registrata il 1° luglio 1996.