LA ZONA DI PRODUZIONE
La zona di produzione comprende, in Campania, le province di Caserta, Salerno e alcuni comuni delle province di Napoli e Benevento; nel Lazio, alcuni comuni delle province di Latina, Frosinone e Roma; in Puglia parte della provincia di Foggia; nel Molise parte della provincia di Isernia.

LE CARATTERISTICHE
La Mozzarella di Bufala Campana è un formaggio a pasta filata ottenuto dalla lavorazione di latte di bufala. Il prodotto si presenta tondeggiante o a treccia (sono ammesse altre forme tipiche della zona di produzione quali bocconcini, perline, ciliegine, nodini), con un peso variabile dai 20 agli 800 g in relazione alla forma; l’aspetto esterno è di colore bianco porcellanato, con una crosta sottilissima di circa un millimetro e superficie liscia mai viscida nè scagliata; la pasta interna è leggermente elastica, con struttura a foglie sottili; al taglio presenta una scolatura di lieve sierosità biancastra, grassa e dal profumo di fermenti lattici; il sapore è delicato, con un caratteristico retrogusto leggermente muschiato.

COME SI DISTINGUE
Il prodotto è commercializzato preconfezionato. L’etichetta deve riportare l’indicazione Mozzarella di Bufala Campana DOP, seguita dal logo della denominazione e dal simbolo comunitario. Possono inoltre essere presenti le seguenti menzioni aggiuntive che fanno riferimento alla zona di allevamento delle bufale: “Piana del sole”, “Piana del Volturno” o “Aversana”, “Pontina”.

DOVE SI ACQUISTA
È reperibile principalmente nella zona di produzione attraverso la vendita al dettaglio e, sul territorio nazionale attraverso la distribuzione organizzata. Parte del prodotto viene esportata all’estero.

Denominazione registrata il 12 giugno 1996.