LA ZONA DI PRODUZIONE
La zona di produzione del Miele della Lunigiana comprende alcuni comuni della provincia di Massa Carrara, in Toscana.
LE CARATTERISTICHE

Il Miele della Lunigiana può essere di acacia (fioritura di “Robina pseudoacacia L.”) o di castagno (fioritura di “Castanea sativa M.”). Le principali operazioni necessarie al suo ottenimento sono: estrazione, filtrazione e decantazione. Il miele di acacia si caratterizza per la consistenza liquida, il colore molto chiaro, l’odore leggero e il sapore decisamente dolce con una leggerissima nota di acido. Il miele di castagno si caratterizza, anch’esso, per la consistenza liquida, il colore ambra scuro con tonalità rossastre, l’odore forte e penetrante, il sapore persistente con una com- ponente amara più o meno accentuata.

COME SI DISTINGUE
Il Miele della Lunigiana viene confezionato in contenitori di vetro di peso compreso tra 30 g e 100 g. L’etichetta deve riportare l’indicazione Miele della Lunigiana DOP seguita dalla tipologia – acacia o castagno – con il logo della denominazione e il simbolo comunitario.

DOVE PUOI ACQUISTARLO
La distribuzione del prodotto avviene prevalentemente in Toscana attraverso il dettaglio e la distribuzione organizzata.

Denominazione registrata il 22 ottobre 2004