LA ZONA DI PRODUZIONE
La zona di produzione del Lardo di Colonnata IGP è rappresentata esclusivamente da Colonnata, frazione montano collinare del comune di Carrara, in Toscana. Gli allevamenti dei suini de- stinati alla produzione del Lardo di Colonnata IGP sono situati nel territorio delle seguenti regioni: Toscana, Emilia-Romagna, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Umbria, Marche, Lazio e Molise.
LE CARATTERISTICHE
Il Lardo di Colonnata è ottenuto dallo strato adiposo che ricopre il dorso dei suini, di spessore non inferiore ai 3 cm. Gli ingredienti utilizzati per la lavorazione del prodotto sono sale marino naturale, pepe nero, rosmarino fresco, aglio fresco nonché altre spezie ed aromi quali cannella, coriandolo, noce moscata e chiodi di garofano ed altre erbe aromatiche, quali anice stellato, salvia, origano. Il prodotto è di forma variabile; da un lato conserva la cotenna, dall’altro è ricoperto dal sale di stagionatura reso scuro dalla presenza delle spezie. La consistenza è omogenea e morbida, il colore bianco, rosato o leggermente brunito, il profumo fragrante e ricco di aromi, il gusto delicato e fresco. La peculiarità del prodotto è insita nella lavorazione che prevede una stagionatura di almeno 6 mesi in vasche di marmo, localmente dette ”conche”, realizzate con il marmo proveniente dal bacino di Colonnata.

COME SI DISTINGUE
Il prodotto si riconosce per la presenza in etichetta dell’indicazione Lardo di Colonnata seguita dalla menzione Indicazione Geografica Protetta (IGP), del simbolo comunitario, del logo della denominazione che riproduce la sagoma di un maiale di profilo. Il lardo è messo in commercio in tranci confezionati sottovuoto. Su ogni pezzo è apposto uno speciale sigillo numerato non riutilizzabile di colore rosso. Per il prodotto venduto al taglio, il rivenditore deve conservare il sigillo sul pezzo, così da consentire un’adeguata riconoscibilità del prodotto.

DOVE PUOI ACQUISTARLO
Il Lardo di Colonnata IGP è reperibile nella zona di produzione attraverso la vendita diretta e la ristorazione e sul territorio nazionale è presente nella distribuzione organizzata e al dettaglio.

Denominazione registrata il 26 ottobre 2004.