LA ZONA DI PRODUZIONE
La zona di produzione del Kiwi di Latina IGP comprende il territorio di diversi comuni ubicati nelle province di Latina e di Roma, nel Lazio.

LE CARATTERISTICHE
La denominazione identifica i frutti della specie botanica “Actinidia deliziosa”, cultivar Hayward, destinati ad essere forniti allo stato fresco al consumatore. Il Kiwi di Latina presenta le seguenti caratteristiche: forma cilindrica-ellissoidale, altezza su- periore al diametro, buccia di colore bruno chiaro con fondo verde chiaro, peluria morbida, calice leggermente infossato, polpa verde smeraldo chiaro, morbida, circondata da una corona di piccoli e numerosi semi neri. I frutti sono interi, sani, puliti, privi di sostanze estranee, sufficientemente sodi e ben formati. Sono commercializzati nelle categorie extra e I. I kiwi appartenenti alla categoria extra sono di peso superiore ai 90 g, sono ben sviluppati e presentano tutti le caratteristiche e la colorazione della varietà; sono, inoltre, privi di difetti, salvo lievissime alterazioni superficiali, che non pregiudicano la qualità e l’aspetto del prodotto o la sua presentazione nell’imballaggio. I frutti appartenenti alla categoria I hanno un peso superiore agli 80 g, sono sodi e con polpa esente da difetti; sono ammessi lievi difetti di forma o di colorazione. Grado brix: min. 6,2.

COME SI DISTINGUE
Sul singolo prodotto o sulle confezioni è presente l’indicazione Kiwi di Latina IGP, il logo della denominazione raffigurante il Colosseo, ed il simbolo comunitario. Non è ammesso il confezionamento fuori della zona di produzione.

DOVE SI ACQUISTA
Il prodotto è distribuito principalmente nel Lazio, attraverso la vendita al dettaglio e la distribuzione organizzata.

Denominazione registrata il 20 agosto 2004.