LA ZONA DI PRODUZIONE
Il Radicchio Rosso di Treviso viene prodotto in alcune aree delle province di Treviso, Venezia e Padova, in Veneto.

LE CARATTERISTICHE
Il Radicchio Rosso di Treviso presenta due tipologie: Precoce e Tardivo. Il tipo precoce ha le seguenti caratteristiche: cespo voluminoso, ben chiuso, corredato da una modesta porzione di radice, foglie di colore rosso vinoso intenso con nervature secondarie appena accennate, costola dorsale bianca di consistenza croccante e di sapore gradevolmente amarognolo; il peso del cespo non è inferiore a 150 g e la sua lunghezza (senza radice) compresa tra i 15-25 cm. Il tipo Tardivo è caratterizzato da: germogli regolari, uniformi e dotati di buona compattezza, foglie serrate e avvolgenti che tendono a chiudere il cespo, lunghezza proporzionale alle dimensioni del cespo e comunque non superiore ai 6 cm, foglie di colore rosso-brillante interrotto da fini nervature bianche, di sapore leggermente amarognolo e di consistenza mediamente croccante; il peso minimo del cespo non è inferiore a 100 g, e la lunghezza (senza radice) compresa tra i 12-25 cm.

COME SI DISTINGUE
Il Radicchio Rosso di Treviso è commercializzato in confezioni sigillate di cartone, legno o materiale sintetico. Ogni confezione contiene un solo strato di prodotto sigillato in modo che l’apertura dell’involucro determini la rottura del sigillo. Le con- fezioni riportano l’indicazione Radicchio Rosso di Treviso Indicazione Geografica Protetta (IGP), accompagnate dalla specificazione Precoce o Tardivo, dal logo della denominazione e dal simbolo comunitario.

DOVE SI ACQUISTA
La distribuzione del prodotto avviene prevalentemente in Veneto e nei territori limitrofi attraverso la vendita diretta, al dettaglio e, nel territorio nazionale, tramite la distribuzione organizzata.

Denominazione registrata il 1° luglio 1996.