LA ZONA DI PRODUZIONE
La zona di produzione del Fico Bianco del Cilento comprende sessantotto comuni della provincia di Salerno, dalle colline di Agropoli fino al Parco Nazionale del Cilento, in Campania.

LE CARATTERISTICHE
Il prodotto è commercializzato solo essiccato, e si presenta con la buccia o senza (fichi mondi). I fichi con la buccia hanno una colorazione uniforme dal giallo chiaro al giallo, tendente all’ambrato se hanno subito un processo di cottura. I fichi mondi, invece, si caratterizzano per un colore chiaro quasi bianco. La polpa è di consistenza tipicamente pastosa, di colore giallo ambrato e dal gusto molto dolce. Il prodotto non presenta danni da insetti, muffe, o da altri agenti. È consentito l’impiego di eventuali farciture del prodotto (con noci, mandorle, nocciole, bucce di agrumi, semini di finocchietto).

COME SI DISTINGUE

I fichi essiccati sono commercializzati sia al naturale sia farciti, in confezioni aventi le diverse forme tradizionali (cilindriche, a corona, sferiche, a sacchetto) realizzate anche con materiale di origine vegetale e/o ornate con foglie di alloro. I fichi essiccati sono aperti ed accoppiati uno sull’altro dalla parte della polpa, in confezioni da 125 g a 1 kg. Le confezioni presentano in etichetta l’indicazione Fico Bianco del Cilento DOP (in acronimo o per esteso), l’annata di produzione dei fichi, il logo della denominazione che raffigura, in maniera stilizzata, tre fichi maturi poggiati su una superficie verde che evoca il prato, e il simbolo comunitario.

DOVE SI ACQUISTA
La distribuzione del prodotto avviene prevalentemente nella zona di produzione e in Campania attraverso la vendita diretta e al dettaglio.

Denominazione registrata il 10 marzo 2006.