LA ZONA DI PRODUZIONE
La zona di produzione della Bresaola della Valtellina IGP è nel territorio della provincia di Sondrio, in Lombardia.

LE CARATTERISTICHE
La Bresaola della Valtellina è prodotta esclusivamente con carne di manzo alla quale sono aggiunti sale, aromi naturali, ed eventualmente altri ingredienti come vino e zucchero. La stagionatura può durare da 4 a 8 settimane in funzione della pez- zatura del prodotto, delle richieste di mercato e dei tipi di confezionamento. Il prodotto si presenta cilindrico, anche se in alcuni casi i tagli possono essere pressati assumendo forma di mattonella. La consistenza è soda ed elastica, l’aspetto al taglio è compatto e privo di fenditure, il colore è rosso uniforme con bordo scuro appena accennato per la parte magra e bianco per la parte grassa. Il profumo è de- licato e leggermente aromatico, il gusto gradevole, moderatamente saporito, mai acido. Il peso varia da 0,8 a 3,5 kg, in funzione dei tagli utilizzati. Si caratterizza per un basso contenuto di grassi (massimo 7%) ed un elevato contenuto proteico (minimo 30%).

COME SI DISTINGUE
Il prodotto può essere venduto intero, a pezzi o in tranci, affettato preconfezionato. Peso, forma e dimensioni delle confezioni possono essere variabili. Su tutte, comunque, sono presenti in etichetta l’indicazione Bresaola della Valtellina seguita dalla menzione Indicazione Geografica Protetta (IGP) e il simbolo comunitario. Nella vendita al taglio, il rivenditore dovrebbe avere cura di rendere sempre visibile l’incarto esterno che avvolge il prodotto, a garanzia della riconoscibilità di quest’ultimo.
DOVE SI ACQUISTA

La Bresaola della Valtellina IGP è facilmente reperibile sull’intero territorio nazionale attraverso la distribuzione organizzata e la vendita al dettaglio. Una certa quota di prodotto è esportata.

Denominazione registrata il 1° luglio 1996.