I problemi di erezione possono essere molto comuni fra gli uomini. In linea generale possiamo affermare che la disfunzione erettile (che causa poi i problemi di erezione) consiste essenzialmente nell’incapacità di ottenere oppure di mantenere l’erezione sufficiente a poter vivere un rapporto sessuale che possa essere considerato soddisfacente.

Alla base dei problemi di erezione possono esservi molte cause, sia di natura fisica sia di natura psicologica. Scovare la causa che provoca la disfunzione erettile è fondamentale per poter eventualmente curare il problema e per tornare a vivere una sessualità che possa essere soddisfacente sia per l’uomo sia per la sua partner. Anche quando i problemi di erezione non hanno cause psicologiche infatti, l’uomo rischia comunque di avere delle cadute anche dal punto di vista psichico (e quindi problemi relazionali oppure di autostima).

Problemi di erezione: le cause

Come anticipato, le cause della disfunzione erettile possono essere davvero molteplici. Queste di dividono essenzialmente in due categorie: fisiche e psicologiche.

Fra le cause fisiche, a poter provocare problemi di erezione sono:

  • problemi al cuore
  • pressione alta
  • obesità
  • diabete
  • sclerosi multipla
  • bassi livelli di testosterone
  • problemi alla prostata
  • Interventi chirurgici o lesioni che colpiscono l’area pelvica od il midollo spinale

Fra le cause psicologiche troviamo invece:

  • depressione
  • ansia
  • stress fisico e mentale
  • problemi relazionali

Problemi di erezione: fattori rischio

La disfunzione erettile può essere favorita anche da alcuni fattori che aumentano il rischio che essa possa manifestarsi nell’uomo. Fra i fattori di rischio da tenere maggiormente sotto controllo si segnalano:

  • fumo
  • obesità e sovrappeso
  • uso di alcuni farmaci (ad esempio antidepressivi o antistaminici)
  • abuso di alcool o droghe
  • andare in bicicletta per lungo tempo

Problemi di erezione: rimedi naturali

Qualora il problema della disfunzione erettile dovesse presentarsi non più con episodi sporadici ed isolati ma dovesse diventare un vero e proprio problema che mina l’autostima dell’uomo e la sua salute psicofisica, è bene rivolgersi ad un medico, che sarà in grado di analizzare il fenomeno a fondo e potrà trovare la giusta cura.

Accanto alle cure che soltanto un medico è in grado di fornire al paziente, esistono tuttavia alcuni rimedi naturali che si possono provare. Scopriamo quali sono.

  • integratori alimentari: a quanto pare alcuni di essi sarebbero in grado di aiutare chi soffre di problemi di erezione. Quelli indicati potrebbero essere zinco, arginina, aminoacidi e vitamine;
  • estratti di erbe: aiuterebbero in caso di disfunzione erettile e le più comuni da utilizzare sarebbero Ginkgo Biloba, ginseng, eleuterococco, Yohimbina, Tribulus Terrestris.