Assumere troppi carboidrati può aumentare il rischio di sviluppare il cancro del colon-retto.

Giocano un ruolo determinante nella formazione di questo tumore fattori come ad esempio le infiammazioni intestinali croniche, una dieta scorretta e la “flora intestinale”. Una ricerca dell’Università di Toronto pubblicata su “Cell”, ha evidenziato che la flora intestinale, cioè i batteri che popolano l’intestino, metabolizza i carboidrati durante i pasti causando la proliferazione delle cellule intestinali. E’ quindi consigliato limitare i carboidrati troppo raffinati (per esempio farina “0” o “00”, riso bianco) a favore di quelli integrali e le patate (scopri le differenze tra carboidrati semplici e complessi).

L’alimentazione migliore in assoluto è invece quella di tipo mediterraneo. Com’ è già stato dimostrato scientificamente infatti, una dieta ricca di frutta, verdura, cereali integrali, olio d’oliva e pesce ha un buon effetto protettivo verso questa malattia diminuendo del 46% il rischio di ammalarsi (occhio ai carboidrati in gravidanza).

photo credit: jazzijava via photopin cc