Chi ha la pressione bassa può dirsi certamente molto più fortunato rispetto a chi invece ha la pressione alta (visto che quest’ultima comporta tutta una serie di patologie associate all’ipertensione). Avere la pressione bassa sembra comportare tutta una serie di benefici sull’organismo: persino per gli atleti sembra essere una fortuna visto che garantirebbe migliori prestazioni fisiche e un incremento della funzione circolatoria durante il compimento di sforzi estremi. Tuttavia anche la pressione bassa può comportare occasionalmente dei piccoli fastidi che possono essere tenuti comunque a bada, anche grazie ad alcuni accorgimenti per prevenirla.

Pressione bassa: le cause

La pressione bassa può essere causata prima di tutto da una predisposizione individuale ma anche da altri fattori quali:

  • carenza di ferro
  • cure farmacologiche (soprattutto quelle che impiegano antibiotici)
  • la gravidanza
  • ciclo mestruale particolarmente abbondante
  • diete drastiche

Pressione bassa: i sintomi

Fra i principali sintomi che si possono avvertire quando la pressione si abbassa troppo vi sono invece:

  • senso di debolezza e di stanchezza
  • senso di affaticamento
  • mal di testa
  • senso di nausea
  • capogiri
  • sudorazione intensa
  • ronzio nelle orecchie

Pressione bassa: i rimedi naturali

La pressione bassa può essere prevenuta osservando una serie di regole che permette di evitare che essa scenda troppo sotto il livello di guardia e provochi i sintomi tipici che sono stati appena elencati. In caso di fastidi non più tollerabili però, si consiglia di rivolgersi ad un medico per effettuare dei controlli (ovviamente la prima cosa da tenere sotto controllo è la pressione, che va misurata spesso). In alternativa è possibile mettere in pratica i seguenti rimedi naturali:

  • avere un’alimentazione ricca di vitamine e sali minerali
  • assumere integratori di sali minerali e magnesio (che aiutano anche ad avvertire meno l’affaticamento)
  • non dimenticare mai di idratare bene il corpo (bevendo almeno un litro e mezzo di acqua al giorno)
  • mangiare alimenti in grado di alzare la pressione, come banane, meloni oppure cioccolato fondente
  • condire gli alimenti con aglio e cipolla, ottimi per regolare la pressione sanguigna
  • mangiare alimenti che contengono ferro (come carne oppure fagioli) e associarli ad alimenti ricchi di vitamina C (come gli agrumi) poiché questa associazione permette di far fissare meglio il ferro