La premenopausa è la fase che precede l’entrata nella menopausa e che dura per diversi anni, durante i quali vanno a svilupparsi determinati sintomi.

Eccoli:

Ormonali: il primo campanello d’allarme è collegato alla sfera ormonale e quindi all’andamento del ciclo, che sarà sempre più irregolare.

Fisici: si parte dalla secchezza vaginale, per poi passare al gonfiore e alla tensione mammaria, fino ad arrivare alle famosissime “vampate di calore”.

Psicologici: si finirà per essere ipersensibili e soggette a continui sbalzi d’umore. Questo stato può portare a disturbi come insonnia, stanchezza, ipocondria, perdita di memoria e crisi di pianto.

La cosa migliore da fare, appena compaiono questi sintomi, è quello di rivolgersi al proprio ginecologo di fiducia.

photo credit: mark sebastian via photopin cc