Le polpette sono un classico della tradizione italiana: apprezzate da grandi e piccini costituiscono un piatto semplice e veloce da realizzare. Seppur declinate in numerose varianti, siamo soliti legare le polpette ad una ricetta a base di carne e quindi inconciliabile con quei regimi alimentari che prevedono di non consumare derivati animali.

Se avete spesso ospiti vegani, la buona notizia è che esistono numerose possibilità per creare polpettine sfiziose totalmente prive di carne, uova e latte: un’alternativa light, perfetta non solo da servire a vegani e vegetariani, ma anche per far  mangiare qualche verdurina in più ai nostri figli, spesso restii nei confronti di tutto ciò che appartiene al mondo vegetale.

Per prima cosa dovremo scegliere le verdura che diverrà protagonista del nostro piatto (basterà aprire il frigo e utilizzare ciò che già abbiamo in casa!). A questo punto ci serve un ingrediente che, oltre ad esaltare le verdure, possa creare volume, permettendo di ottenere polpettine vegane dalla classica forma tondeggiante. Perfetti per lo scopo sono tofu, miglio, patate e legumi. Se solitamente le polpette vengono infine tenute insieme dall’uovo, nella versione vegana ci affideremo a pan grattato, farina di glutine o semi di lino. Se le gradite, giocate poi con spezie come curry, paprika, curcuma e peperoncino, ma anche pepe, menta, salvia e così via.

Con il tofu, ad esempio, si possono realizzare ottime polpette vegane agli spinaci. Per questa ricetta necessiteremo di: 300 gr di tofu; 400 gr di spinaci lessati; pan grattato; farina; sale e pepe q.b.; zenzero; 1 pizzico di bicarbonato e olio evo. Iniziate facendo lessare gli spinaci, quindi tritateli e lasciateli scolare. Nel frattempo spezzettate e schiacciate il tofu aiutandovi con una forchetta. Aggiungete gli spinaci, mescolate, aggiungete il bicarbonato e insaporite con sale, pepe e zenzero. Aggiungete all’impasto un po’ di pan grattato e quando apparirà compatto e maneggevole iniziate a formare le polpettine. Passatele nella farina, disponetele su un foglio di carta da forno leggermente oliato e infine infornate a 180°.

Un altro ingrediente che ben si presta alla preparazione di polpette vegane è il miglio: lo si può abbinare a peperoni, porri, carote, zucchine, sedano, ecc., mentre le polpette così ottenute possono essere accompagnate da un buon tzatziki. Per preparare le polpette di miglio e verdure avrete bisogno di: 200 grammi di miglio; verdure miste; peperoncino in polvere; 1 cucchiaino di curcuma o curry; pan grattato; sale e pepe q.b.; olio extravergine d’oliva. Iniziate cuocendo il miglio in acqua salata (una parte di miglio per due d’acqua). Nel frattempo fate soffriggere le verdure tagliate e tocchettini ed unitele al miglio quando questo sarà cotto. Mescolate bene e ripassate il tutto in padella. Insaporite con olio, sale, spezie varie ed aggiungete il pan grattato. Mettete ora l’impasto a riposare in frigo per una ventina di minuti. Create infine le polpette, ripassatele nel pan grattato e  infornatele a 180° per 15/20 minuti. In alternativa, potete friggerle in olio bollente.

Un’altra possibile variante è costituita dalle polpette vegane di cavolfiore. Per prepararle avrete bisogno di: 1 cavolfiore; 100 grammi di pane raffermo; latte di soya non zuccherato; olio extravergine d’oliva, olio di semi; farina di riso; pan grattato; scaglie di lievito; sale e pepe. Fate sbollentare il cavolfiore e mettete il pane ad ammollare nel latte di soia per una ventina di minuti. Unite quindi i due ingredienti in una ciotola capiente e amalgamateli per bene aiutandovi con una forchetta. Aggiungete le scaglie di lievito, sale e pepe e, se lo desiderate, un pizzico di paprika o curry. Mescolate il tutto e iniziate a creare le polpette. Realizzate ora una pastella con acqua e farina di riso; passate le polpettine prima nella pastella, poi nel pan grattato ed infine friggetele in olio bollente.