Non vi rendete conto di quanto sia utile saper fare la pizza in casa fin quando non passate qualche anno all’estero. Allora sì, la pizza – quella, rarissima, vera italiana che trovate nei ristoranti migliori con ingredienti freschi – diventa quella cosa dell’Italia che non riuscite davvero a dimenticarvi e cominciate ad ingegnarvi per farvela in casa.

Certo, siamo avvantaggiati: da Italiani, abbiamo il gene della pizza. E con un buon libro di cucina, il successo è assicurato. Ma se non avete la ricetta, eccovela qui, con il procedimento passo passo per cominciare a diventare pizzaioli provetti anche nella vostra cucina di casa.

Ricetta dell’impasto base della pizza

Questa ricetta serve per preparare circa 350 g di pasta, sufficienti per una pizza tonda o rettangolare per 1 o 2 persone.

Ingredienti:

  • 15 g di lievito fresco o una bustina di lievito secco
  • 1,5 dl di acqua tiepida
  • 300 g di farina
  • 1 cucchiaino di sale
  1. Mettete il lievito in una piccola ciotolina. Aggiungete metà acqua tiepida e mescolate con una forchetta fino a scioglerlo completamente. Mettete da parte per 10 minuti.
  2. Mettete la farina e il sale in una terrina. Versate il lievito e l’acqua rimasta. Mescolate bene fino a quando la farina non sarà ben assorbita.
  3. Formate una palla con l’impasto e mettetela su una superficie  da lavoro infarinata. Premetela con le nocche per stenderla un po’. Prendete il lembo finale della pasta e piegatelo verso di voi, poi premetela di nuovo con il palmo della mano. Flettendo il polso piegatela di nuovo verso di voi e fatele fare un quarto di giro, poi premetela di nuovo. Ripetete fino a quando non sarà ben impastata (circa 5 minuti).
  4. Mettete la pasta in un contenitore pulito e copritela con un canovaccio. Dovrebbe duplicare il suo volume. Per verificare se ha lievitato abbastanza, premete la pasta con un dito: se rimarrà l’impronta, l’impasto sarà pronto.

Come preparare la pizza

Fatto l’impasto fatta la pizza? Sbagliato. Seguite queste istruzioni per fare un vero capolavoro…

  1. Quando è passato il tempo di lievitazione, impastate per un minuto su una superficie leggermente infarinata. Se preparate più di una pizza, dividete l’impasto nel numero di pizze che volete preparare. Fate una palla con ogni pezzo di pasta e appiattitela con le vostre mani. Stendete l’impasto con il matterello fino e date alla pizza una forma circolare e lo spessore che preferite. Per finire, utilizzate le dita per formare il bordo esteriore della pizza, per non far colare fuori gli ingredienti durante la cottura.
  2. Per dare forma alla pizza con le mani, mettete la pasta nella teglia per la pizza e stendetela con i palmi delle mani e con le dita, allargandola in forma circolare. Premete la pasta con le mani e tiratela finché non avrà lo spessore desiderato.
  3. Quando avrete steso la pasta nella teglia o su una lastra da forno, lasciatela da parte per 10 minuti prima di guarnirla. Questo darà il tempo alla pasta di riacquistare volume e la renderà più leggera e anche più appetitosa.

Come preparare il calzone

Per preparare il calzone, procedete come per la pizza, conferendo all’antipasto una forma circolare. Guarnite solo metà disco, lasciando un bordo di 2,5 cm. Ripiegate l’altra metà sul ripieno e premete i bordi insieme con le dita per sigillare.

Ora dovete solo scegliere il condimento…