Sono classificate come endorfine o encefaline, ma c’è anche chi li definisce oppiodi naturali proprio perché la loro azione sul cervello è paragonabile a quella di oppio e derivati, come la morfina. Però l’organismo li produce da sé con il duplice scopo di controllare il dolore e aiutarci nelle difficolta e di indurci verso comportamenti importanti per la sopravvivenza della specie.

Il nostro cervello e il sistema nervoso sono attivati e comunicano attraverso piccole molecole dette neurotrasmettitori o neuromediatori che viaggiando da una parte all’altra del cervello e su e giù per il corpo, mettono in comunicazione fra loro tutti gli organi.

Attualmente sono conosciuti oltre 40 tipi di neurotrasmettitori con diverse funzioni, tra questi le endorfine e le encefaline hanno proprio uno scopo analgesico e calmante e ci vengono in soccorso proprio nelle situazioni di maggior stress generando uno stato di benessere psicofisico.

Se volete aumentare la vostra produzione endocrina di oppiodi naturali, ecco alcune cosè che inducono l’organismo a rilasciarli:

- Lo sport, in particolare attività di endurance protratte per almeno 30’.Il sesso, l’orgasmo provoca una scarica di endorfine.

- L’agopuntura.

- Il cioccolato, ma questo lo sapevamo già per istinto.

- Il peperoncino.

- Latte e derivati, questi alimenti contengono proprio sostanze morfino simili in grado di attenuare nervosismo, insonnia e dolore. Astute le mucche, e i mammiferi in genere, che sedano la prole.

- Le emozioni forti: un giro sulle montagne russe, un lancio con il paracadute provocano uno stress positivo e rilascio di endorfine.

- Le risate: più a lungo si ride, meglio è: quindi via libera a film comici, spettacoli di cabaret.

- Il sole e la luce naturale intensa.

- La bellezza: guardare un bello spettacolo, ascoltare della bella musica.

- Il pensiero positivo: l’ottimismo ha una sorta di “effetto placebo”.

- I respiri profondi, non per niente aiutano a controllare panico e ansia.

- Il contatto fisico: abbracciate il partner, i figli, l’amico o l’amica in difficolta, li renderete più felici e intanto ci guadagnerete una bella scarica di endorfine.

LEGGI ANCHE:
La meditazione per scoprire il nostro cervello.

Giornata Mondiale del Sorriso 2013: ecco perché ridere fa bene alla mente e al corpo.

Attività fisica all’aria aperta: tutti i benefici della corsa (per la linea, l’umore e la bellezza).

photo credit: Toni Blay via photopin cc

photo credit: net_efekt via photopin cc