Un tocco verde rende subito gli ambienti più gioiosi e rigeneranti, ma se al valore ornamentale si aggiunge anche una gradevole profumazione che si diffonde in tutta casa, ecco che diventa davvero difficile resistere al fascino di alcune piante.

Di seguito le piante profumate da appartamento più diffuse e facili da coltivare:

L’hoya carnosa, anche nota come “fiore di cera” o “fiore di porcellana” per la delicatezza dei suoi petali rosa. E’ una pianta da interni a carattere rampicante, con fiori a forma di stella, raggruppati in infiorescenze a semisfera. I fiorellini dell’hoya sono di un rosa pallido, talvolta bianchi con il centro rosso, mentre i fusti, che possono allungarsi fino a due metri, vanno fatti arrampicare su di un traliccio o una cupola inserita in profondità all’interno del vaso. Verso l’imbrunire l’ hoya rilascia un nettare, il cui profumo, intenso e dolce, ricorda il cocco o la vaniglia. E’ una pianta originaria delle foreste pluviali, quindi necessita di una posizione luminosa, ma non esposta ai raggi diretti del sole. La fioritura dell’hoya carnosa avviene in primavera, principalmente nel mese di aprile, per proseguire durante l’estate. La cimatura degli apici e dei fusti favorisce una fioritura multipla, mentre l’eliminazione dei fiori appassiti e delle parti danneggiate sarà una cura apprezzata in tutte le stagioni. I principali nemici della pianta sono i raggi diretti del sole, le temperature sotto i 10 gradi e l’eccessiva quantità d’acqua nell’innaffiatura.

La pianta di Stephanotis, conosciuta come il gelsomino del Madagascar, è una deliziosa pianta rampicante, molto decorativa grazie alle sue foglie, di un bel colore verde intenso, ma anche ai graziosi fiori di colore bianco, cerosi, tubolari e molto profumati. Normalmente la fioritura inizia a in primavera e continua per tutta l’estate. Le Stephanotis non sono piante di difficile coltivazione, ma essendo originarie delle zone  tropicali hanno necessità di ambienti caldi ed umidi. Amano la luce ma non il sole diretto. Durante la bella stagione è preferibili che le temperature rimangano costanti intorno ai 21°C (anche se tollerano temperature superiori), mentre in autunno-inverno è opportuno che non scendano sotto i 13°C. La Stephanotis può essere allevata all’aperto nelle regioni a clima temperato, mentre se allevata in appartamento richiede un buon ricambio dell’aria.

I Lilium, o gigli,  sono bulbose perenni che sviluppano uno o più steli con foglie differenti a seconda delle varietà. I fiori, dai colori molteplici, sono portati in cima e si sviluppano a mazzi. Alcune specie sono molto profumate. Il periodo della fioritura è l’estate, tuttavia, se il bulbo è stato trattato, può fiorire tutto l’anno. Se si coltivano lilium in vaso, bisogna sceglierne uno che sia profondo almeno 35-40 cm e posizionarlo a mezz’ombra, perché la troppa luce e il calore potrebbero danneggiare gravemente sia i fiori sia le foglie. Per un buon risultato estetico è consigliabile piantare i bulbi molto vicini (senza però che si tocchino), in modo da ottenere un vaso bello pieno. Molto importante è infine controllare le irrigazioni, evitando sia il ristagno idrico sia una eccessiva aridità del substrato.

Il Giacinto (Hyacinthus) è una bulbosa erbacea appartenente alla famiglia delle Liliaceae, comunemente coltivata in appartamento e in giardino per i suoi fiori molto decorativi e profumati. I giacinti coltivati in casa vanno posti in luoghi luminosi e lontano dai termosifoni. Ogni anno i bulbi vanno rinvasati in contenitori di qualche centimetro più grande del precedente e utilizzando sempre del nuovo terriccio.

La Gardenia è una pianta sempreverde arbustiva con foglie lucide di colore verde intenso e meravigliosi fiori bianchi profumati. Ama particolarmente la vita all’aria aperta, dove può crescere sino a 2 m di altezza. In casa ha invece sviluppo più ridotto e difficilmente supera il metro. In primavera-estate bisogna stare attenti a che non riceva il sole diretto, ma sia posta in una zona ben illuminata, mentre in autunno-inverno, bisogna assicurarsi che la temperatura non scenda sotto i 12-13°C e non vi siamo correnti d’aria.

Spatifillo: Lo spatifillo è un’ottima pianta da appartamento. Facilissima da coltivare, se si rispettano le sue necessità idriche, vive molti anni e si trova perfettamente a suo agio lontano dal sole, in penombra. Da qualche tempo è uscita sul mercato la serie “So Sweet“, i cui fiori, rivestiti da  una’ampia spata bianca, profumano di vaniglia, soprattutto al mattino. Più il fiore è grande, più intenso è il profumo!