Passiamo in brevemente in rassegna le piante medicinali e le loro proprietà ai fini della medicina naturale.

A

ACHILLEA MILLEFOLIUM

L’Achillea millefoglie è una pianta perenne spinosa con dei fiorellini piatti biancastri o rosa e foglie piumate. Il suo olio essenziale è in grado di trattare il catarro; l’infuso dal sapore amaro fa sudare e andar via raffreddori e febbre. L’Achillea è anche usata esternamente per guarire le ferite, il sangue dal naso ed è un ottimo tonico per la pelle.

AGRIMONIA EUPATORIA

L’Agrimonia è un’erba perenne con le cime dei fiori gialle che, quando essiccate, possono essere usate in infusioni dalle qualità di anti-infiammatorio ed anti-batterico. Viene anche usata internamente per trattare mal di gola, catarro, diarrea, cistite ed infezioni al tratto urinario. L’agrimonia è inoltre usata per formare la base di lozioni usate per il trattamento della ferite della pelle e per bloccare il sanguinamento.

ALLIUM SATIVUM

L’aglio è una delle erbe più versatili in natura ai fini medicamentosi, e può essere preso sia oralmente che in una varietà di forme diverse. Aiuta a far abbassare la pressione sanguigna e a ridurre il colesterolo nel sangue, e si pensa che possa inibire la coagulazione del sangue che causa vari disturbi cardiaci e della circolazione. L’aglio è anche usato come decongestionante ed ha potenti proprietà antisettiche.