Come più volte sottolineato, le piante, oltre ad arredare gli ambienti domestici, possono essere considerate anche degli ottimi depuratori  naturali, in grado di eliminare le dannosissime sostanze organiche volatili. Una casa ricca di piante e fiori, quindi, non è solo più bella, ma anche più sana e rilassante: le piante ossigenano l’ambiente, purificano l’aria, regolano l’umidità, neutralizzano i cattivi odori e rendono la casa più accogliente.

Ecco, di seguito le 10 migliori piante da coltivare in casa:

  1. Spatifillo (Spathiphyllum Mauna Loa): Imbattibile nella lotta ai più comuni composti organici volatili, quali benzene, formaldeide e tricloroetilene, lo Spatifillo risulta anche di facile coltivazione: ben si adatta alla penombra e richiede di essere innaffiata anche solo una volta a settimana. Da sottolineare però che, se ingerita, risulta altamente tossica per i gatti.
  2. Ficus Benjamina: Ben note sono anche le proprietà benefiche del Ficus, come le sua capacità di depurare l’aria da fumo e trielina (che si trova negli inchiostri, negli smalti e nei coloranti) e di assorbe tutti gli odori sgradevoli. Anche per questo il Ficus benjamina risulta una delle specie maggiormente diffuse ed apprezzata come pianta ornamentale da appartamento. In natura può raggiungere i 25-30 metri d’altezza, ma anche in vaso ha un notevole sviluppo,  con tronco diritto e snello, flessibile ed elegante e con una chioma molto densa.
  3.  Kenzia (Howea forsteriana): Una delle palme più comunemente coltivate in casa per la sua robustezza e per le elevate dimensioni che può raggiungere. La Kenzia è originaria dell’Australia e dell’Oceano Pacifico e molto apprezzata come sempreverde. Ha crescita lenta, ma può raggiungere 3 m di altezza e 2 di ampiezza. Ha un portamento elegante, è molto resistente e tollera bene la scarsità di luce. Si adatta a temperature relativamente basse e ben sopporta anche l’aria asciutta (data dall’accensione invernale del riscaldamento).
  4. Pothos (Scindapsus aureus o Epipremnum):  Molto diffusa negli appartamenti, è una pianta facile da coltivare e da riprodurre per talea. Molto resistente, si adatta praticamente a ogni ambiente e il suo fogliame è estremamente ornamentale. Può essere usato come pianta ricadente o lasciato arrampicare attorno a tutori muschiati.
  5. Saintpaulia o Violetta Africana: Pianta sempreverde, originaria dell’Africa meridionale, molto semplice da coltivare e caratterizzata da una lunga fioritura. Il segreto per una perfetta coltivazione è la regolarità delle annaffiature: frequenti, ma costituite da piccolissime quantità d’acqua.
  6. Sanseveria o lingua di suocera: Questa succulenta sempreverde, originaria di Asia e Africa, durante la notte converte la CO2 in ossigeno, filtrando le tossine presenti nell’aria. Richiede inoltre poche cure e, in particolare nei mesi freddi, perfino di pochissime innaffiature.
  7. Dieffenbachia: Genere che comprende circa 30 specie di erbacee perenni sempreverdi, con foglie variegate molto ornamentali. Originaria dei paesi tropicali dell’America centrale e meridionale, la Dieffenbachia è apprezzata per la sua bellezza ed eleganza, oltre che per la semplicità di coltivazione.
  8. Pachira: Chiamata “Pianta dei soldi” o “Money tree”, secondo il Feng Shui averla in casa porta prosperità. Tra l’altro la Pachira è una pianta di facile coltivazione (basta innaffiarla una volta a settimana) e molto bella da vedere, con il suo particolarissimo tronco intrecciato.
  9. Edera (Hedera helix): Una delle piante più resistenti e rustiche in assoluto: è un sempreverde in grado di adattarsi a ogni tipo di terreno, senza particolari esigenze in fatto di luce e che ben si adatta alla coltivazione in vaso. Insomma, una pianta alla portata di tutti! Tali caratteristiche, unite alla capacità di depurare l’ambiente (efficace soprattutto contro la formaldeide), ne fanno davvero una pianta diffusissima in appartamento.
  10. Caladio: Conosciuta anche come pianta del pittore, è una tra le più diffuse ornamentali da interno, molto apprezzata per la bellezza delle sue foglie screziate. La pianta perfetta per crescere in appartamenti anche poco luminosi.