Per luoghi soleggiati si intendono tutti gli spazi, come balconi e terrazzi, esposti a sud-est, sud-ovest oppure a sud, ma che possono godere della copertura parziale di tende, altri balconi o dell’ombra prodotta dalle stesse piante che vi crescono. Solitamente tali condizioni determinano che il balcone sia completamente esposto al sole a partire dal mezzogiorno, con una intensità luminosa molto elevata.

Quando si scelgono i fiori da balcone è dunque necessario fare molta attenzione alle esigenze della pianta, poichè non tutte le specie possono sopravvivere esposte quotidianamente ai raggi del sole, soprattutto quello estivo. Generalmente, per una corretta crescita, le piante dovrebbero  essere in ombra durante le ore più calde della giornata: nelle prime ore della mattina si sviluppa infatti il fogliame, mentre le ore pomeridiane, più calde, sono quelle che favoriscono una robusta fioritura.

In balconi soleggiati è anche particolarmente importante fare attenzione alle innaffiature, in modo da mantenere il terriccio sempre umido. E’ bene utilizzare sempre acqua a temperatura ambiente e fare attenzione a non bagnare direttamente fiori e foglie, così da evitare sbalzi termici che potrebbero danneggiare la pianta. Per lo stesso motivo, una buona abitudine è quella innaffiare in tarda serata, quando la temperatura si è ormai abbassata. Aggiungendo ogni volta del concime liquido all’acqua, vi garantirete così fioriture consistenti e durature.

Un’altra piccola premura per le nostre piante può essere quella di controllare di frequente che non vi siano fiori secchio o appassiti, in modo da rimuoverli tempestivamente.

Per proteggere dalla calura estiva i fiori più delicati è possibile poi ricorrere ad un piccolo trucco: rivestire l’interno del vaso con polistirolo o pluriball (la carta per imballaggi a bolle, giusto per intenderci) permette di creare un efficace isolamento termico per la radici.

Detto ciò, ecco qualche consiglio per scegliere piante che ben sopporteranno anche diverse ore di pieno sole:

Consigliate sono le specie tipiche della macchia mediterranea, come lantana, solano e timo. Molto ornamentale è Lantana camara, sempreverde che non teme la luce intensa e il sole pieno. La fioritura dai cromatismi gialli e arancioni colorerà il balcone da giugno a settembre. I fiori crescono rigogliosi con un’annaffiatura regolare, ma sopportano anche brevi periodi di siccità.

La salvia ornamentale ha poi basso sviluppo e necessita di poca acqua; a tarda primavera  sia accende di piccole infiorescenze rosso acceso o blu. Si possono inoltre scegliere le varietà di salvia farinacea e salvia splendens per godere anche del tipico colore verde-argento delle foglie, mentre la varietà officinalis è ottima in cucina.

Una pianta che può crescere benissimo in balcone, anche in pieno sole, è poi la portulaca. Da giugno fino primi freddi autunnali sbocceranno numerosi fiori a rosellina, con petali che si chiudono con il buio. Non teme ne’ caldo ne’ siccità.

Possono essere coltivati su balconi esposto in pieno sole anche bulbi da fiore, come alcune varietà di tulipani, giacinti, gigli e narcisi.

Adorano il sole anche le buganville, piante a portamento rampicante e cespuglioso, adatte a ricoprire muri, pergolati e graticci. I suoi fiori di colore brillante richiamano l’estate e creano una tipica atmosfera mediterranea.

Molto apprezzato per fini ornamentali, sia all’esterno che all’interno, è l’Hibiscus.  Questa pianta ama molto la luce ed il caldo. Dalla primavera inoltrata fino ai freddi autunnali produce grandi fiori a campana nei toni del rosso, rosa, bianco e viola. Ha però uno sviluppo abbastanza vigoroso, quindi è consigliabile potare dopo la fioritura, prima dell’arrivo dell’inverno.

Tra le piante che meglio resistono al sole, le petunie sono forse le più diffuse. Disponibili in tantissimi colori, a inizio giugno sono già al massimo dello splendore e si mantengono così fino all’arrivo del freddo, sarà sufficiente procedere con bagnature regolari e pulizia di foglie e fiori secchi.

Infine un grande classico: il geranio. Facile da coltivare, regala una quantità incredibile di fiori ogni anno. Cresce molto bene in pieno sole ma non ama le correnti d’aria.