Arredare un balcone affinchè sia sempre fiorito e rigoglioso è un’impresa difficile, ma non impossibile. L’esposizione più problematica è sicuramente quella a Nord, in quanto sarà caratterizzata da molte ore, se non per la totalità della giornata, da ombra, mentre la maggior parte delle piante ha bisogno di luce e sole per fiorire. Non è detto però che un balcone in ombra debba necessariamente restare spoglio e anonimo, anzi, ci sono molte specie di fiori e piante che faranno proprio io caso nostro, bisogna solo capire come orientarsi nella scelta.

La prima operazione da fare è quindi quella di osservare le caratteristiche del balcone: ce ne saranno sicuramente alcuni che resteranno perennemente all’ombra, mentre altri saranno baciati dai raggi del sole giusto in alcuni momenti della giornata. Non tutti i fiori sono infatti uguali, alcuni hanno bisogno di qualche ora di luce per fiorire, ma anche in piena ombra un balcone può diventare un angolo coloratissimo se si scelgono le piante giuste.

Nasturzio nano

Il nasturzio nano cresce senza problemi anche all’ombra: è possibile coltivarlo in un vaso sospeso per ottenere una vera e propria cascata di fiori arancioni. Semplice da curare, richiede una manutenzione minima: basta infatti ricordarsi di annaffiarlo regolarmente e potrà essere usato per decorare anche la tavola. Isuoi fiori sono commestibili!

Impatiens

Un grande classico per il balcone in ombra sono le impatiens (dette anche ‘canne di vetro’) che fioriscono da marzo fino all’autunno, producendo tantississimi fiori di vari colori, dal bianco al rosa, dal rosso al viola; ne esistono numerose varietà, ibride e non, con fiori striati, bicolori, ed anche doppi. Richiedono zone a luce diffusa, ma al riparo dall’esposizione diretta ai raggi del sole.

Anemoni

Perfette per quei balconi che ricevono un paio di ore di sole al giorno, sono infatti piante vigorose e di facile coltivazione; crescono bene negli ambienti boschivi, sotto i cespugli o gli alberi decidui, dove in primavera possono beneficiare di luce prima della formazione delle foglie e in estate possono trovare ombra. Gli si può dedicare un intero vaso in cui farle crescere liberamente.

Ortensia

La pianta perfetta per tutti giardini e balconi in ombra: cresce benissimo in vaso e i suoi fiori sono coloratissimi. Resistente a numerosi parassiti ed estremamente adattabile ad ogni tipo di terreno, richiede solo di essere annaffiata con regolarità e ben drenata.

Begonia Semperflorens

Pianta da mezz’ombra che ben si adatta anche all’ombra completa, dove però produrra meno fiori. Da metà primavera fino al primi freddi rallegrerà comunque il nostro balcone con fiorellini a quattro petali, carnosi, di colore bianco, rosa o rosso. Vuole però annaffiature regolari ed essendo una piantina che rimane piccola è consigliabile piantarne diverse in un unico vaso. Le foglie sono inoltre commestibili e si possono consumare crude in insalata.

Geranei

Pochi sanno che anche i gerani, fiori da balcone per eccellenza, riescono a sopravvivere bene anche all’ombra. Probabilmente produrranno meno fiori, ma sicuramente regaleranno un’esplosione di colori  al vostro balcone. Coltivare i gerani è inoltre davvero facile, per favorire la fioritura basta ricordarsi di bagnarli regolarmente ed eliminare le foglie secche e le infiorescenze sfiorite.

Petunia

La petunia, il cui vero nome è surfinia, è la pianta ideale per il terrazzo in ombra: i suoi fiori, che possono andare dal bianco al porpora, al blu, temono infatti il pieno sole. La fioritura, molto abbondante, si protrae da metà primavera a metà dell’autunno, la pianta necessita però di regolari innaffiature, altrimenti tende ad appassire rapidamente: bagnare quindi con regolarità, ogni 2-3 giorni, intensificando le annaffiature durante i mesi estivi, facendo attenzione ad evitare i ristagni d’acqua.

Mughetto

Il mughetto ama i luoghi semi-ombreggiati e temperature non troppo alte. A primavera inoltrata spunteranno fiorellini di colore bianco, a forma di campanula e intensamente profumati, che lasceranno poi posto, in estate, a piccoli frutti tondeggianti, di colore rosso. Richiede annaffiature regolari e costanti durante il periodo della fioritura e terreni soffici, ricchi e ben drenati. E’ bene inoltre concimare con prodotti specifici per bulbose ogni 20 giorni quando i fiori iniziano ad appassire.

Tradescanzia

Tra le specie a fogliame decorativo che ben si adattano alle zone d’ombra troviamo poi la tradescanzia. In primavera e in estate, all’apice dei fusti sbocciano fiori di dimensione varia, a seconda della specie, di colore bianco, rosa, viola o blu intenso, con tre soli grandi petali triangolari. Le specie e le varietà a fiore grande possono divenire veramente spettacolari quando producono fioriture abbondanti. La temperatura ideale per queste piante varia fra 15 e 20 °C, ma sopportano bene anche il caldo e d’inverno resistono fino a 7 °C. Da aprile a ottobre preferiscono stare all’aperto, negli altri mesi è invece consigliabile posizionarle in una stanza fresca o su un pianerottolo.

Felci

Altra pianta dal fogliame decorativo che ben si adatta all’ombra è la felce, che addirittura, in estate, va collocata il più lontano possibile dalla luce solare diretta. Necessita di annaffiature frequenti per mantenere la terra sempre umida, ma non tollera i ristagni. Il segreto per averla sempre sana e rigogliosa è non lasciare mai che il terriccio si secchi.