Il Peridon è un farmaco a base di domperidone che si usa quando si soffre di nausea, vomito o disturbi gastrointestinali in generale. Uno dei suoi effetti principali gli consente anche di andare a migliorare la tonicità intestinale in modo tale che eventuali episodi futuri di reflusso gastrico siano ridotti e prevenuti.

Il farmaco è venduto in compresse rivestite oppure in soluzione effervescente e ha il pregio di essere ad assorbimento piuttosto rapido, tanto da riuscire a raggiungere la massima concentrazione plasmatica da un minimo di trenta ad un massimo di sessanta minuti dall’assunzione. Ancor più rapido risulta essere l’assorbimento nella versione in supposte del Peridon.

Posologia e somministrazione del Peridon

Questo farmaco va assunto in una minima dose per la durata più breve possibile (e comunque non superiore ad una settimana) e nelle sue formulazioni orali va preso prima dei pasti perché prenderlo dopo potrebbe ritardarne l’assorbimento.

Per gli adulti e gli adolescenti (età uguale o superiore a dodici anni e peso uguale o superiore a 35 chili) la dose consigliata è la seguente: una compressa da 10 mg fino a tre volte al giorno per una dose massima di 30 mg al giorno; oppure 10 ml (di sospensione orale da 1 mg/ml) fino a tre volte al giorno per un dosaggio massimo di 30 ml al giorno; oppure una bustina (contenente 10 mg di domperidone per bustina) fino a tre volte al giorno per una dose massima di 3 bustine al giorno; oppure, infine, una supposta da 30 mg inserita nel retto due volte al giorno.

Per i neonati, i lattanti, i bambini (età inferiore a dodici anni) e gli adolescenti di peso inferiore a 35 chili la dose consigliata per la sospensione orale è la seguente: 0,25 mg per ogni chilo di peso. Tale dose deve essere somministrata fino a tre volte al giorno per un dosaggio massimo di 0,75 mg ogni chilo di peso al giorno. Tutti gli altri formati non sono idonei per la somministrazione.

Effetti indesiderati

Come tutti i farmaci, anche il Peridon può causare alcuni effetti indesiderati più o meno comuni quando viene assunto, come: allergie, shock anafilattico, orticaria e angiodema. Ma anche aumento dei livelli di prolattina, sonnolenza, mal di testa, nervosismo, convulsioni, aritmie ventricolari, disordini gastrointestinali, diarrea, crampi intestinali, amenorrea, ginecomastia. In caso di questi o di altri effetti indesiderati, interrompere immediatamente la somministrazione del farmaco e consultare il medico se necessario.