Quello della vendetta è uno dei topoi più longevi e amati, come dimostra l’infinita produzione letteraria e cinematografica sull’argomento, da Oreste a Kill Bill, passando per Moby Dick e il Conte di Montecristo. Ma se parliamo di salute mentale, allora è il perdono che la fa da padrone – e in effetti tutto si può dire del capitano Achab, tranne che fosse emotivamente equilibrato. Insomma, perdonare aiuta le persone a gestire meglio lo stress e di conseguenza agevola la salute mentale: è quanto emerge da un nuovo studio pubblicato sul Journal of Health Psychology.

Prendendo a campione 148 giovani adulti e invitandoli a compilare un questionario ad hoc, i ricercatori hanno trovato una correlazione tra la tendenza al perdono e il benessere psicofisico. Ovviamente, le persone più sottoposte a stress durante la loro esistenza hanno palesato condizioni di salute fisica e mentale peggiori rispetto agli altri, ma ciò che è davvero significativo è che la capacità di perdonare se stessi e gli altri elimina quasi del tutto la connessione tra lo stress e il disagio mentale.

Il perdono rende questa connessione statisticamente prossima allo zero“, ha detto Loren Toussaint, professore associato di psicologia al Luther College dello Iowa e principale autore della ricerca. “Se non sei portato a perdonare, gli effetti dello stress ti colpiranno senza attenuazione“. Tuttavia, la ricerca non stabilisce in modo preciso come questo sia possibile. Gli scienziati suggeriscono che chi è abituato a perdonare sia in grado di acquisire la capacità di gestire meglio lo stress, oppure che la sua reazione ai principali fattori di stress risulti in qualche modo edulcorata.

Lo studio è stato effettuato su un campione piuttosto ridotto e ulteriori ricerche sono necessarie per approfondire il tema, ma Toussaint si dice sicuro al 100% che il perdono è una capacità trasmissibile, al punto che già diversi terapeuti provano a insegnarla durante le loro sedute. “Saper perdonare annulla la relazione negativa esistente tra stress e cattiva salute mentale“, afferma. “Credo che tutti vogliano sentirsi bene e il perdono ti offre questa opportunità“. Gesù Cristo approva, Achab un po’ meno.