Per la cura della paradentite esistono diverse tecniche. In una prima fase si procede alla levigatura radicolare e alla pulizia sotto il margine gengivale.

Nei casi più avanzati, invece, il trattamento è più complesso. Infatti, se in seguito alla rimozione dei depositi, le tasche sono ancora profonde, queste vanno eliminate attraverso un piccolo intervento chirurgico, detto gengivectomia. L’intervento viene fatto in anestesia locale. In alcuni casi, inoltre, si può scegliere la procedura di sollevamento, ovvero il tessuto gengivale viene sollevato dai denti e si rimuove la parte infiammata, ricostruendo poi l’osso in forma corretta.