Le “elmintiasi” sono infestazioni intestinali causate da parassiti metazoi (elminti) e nei paesi in cui le misure sanitarie e igieniche sono carenti rappresentano una causa importante di mortalità, mentre in quelli più sviluppati, specialmente se con climi temperati come l’Italia, le infezioni da parassiti intestinali sono frequenti e interessano ogni singolo individuo, in particolar modo i bambini che, una volta tornati a scuola (ne è affetto circa il 20%, circa 1 su 5) sono sempre in contatto con il terreno durante il gioco ma anche a causa di oggetti infestati dal parassita o dalle sue uova che, una volta schiuse, si riprodurranno nel suo intestino.

La rivista italiana “Pediatria Preventiva e Sociale”, organo ufficiale della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale,  ha dimostrato come una soluzione efficace per liberarsi da questi parassiti possa essere l’integratore alimentare Gunaelmint che, in associazione con Guna-Tanacetum, va a garantire un’azione diretta e di grande efficacia sui parassiti, una indiretta sul microambiente intestinale e un sostegno attivo al Sistema immunitario dell’organismo: tre fattori chiave che permettono il raggiungimento di un risultato rapido, efficace e sicuro.

Il  Gunaelmint è un preparato fitoterapico naturale composto da tre estratti vegetali di efficacia provata e che va ad agire depurando l’intestino, attivando le difese immunitarie fisiologiche dell’organismo andando a rendere “inospitale” per i parassiti l’ambiente intestinale.

I sintomi da infestazioni parassitarie sono molto fastidiosi: dall’intenso prurito anale, dolori addominali, e possono alterare – anche in maniera significativa – l’equilibrio dell’asse cerebro-intestinale, con insorgenza di insonnia, irrequietezza, alterazione dell’appetito, fenomeni di malassorbimento di sostanze nutritive e riduzione significativa dei livelli ematici di alcuni minerali. Secondo alcuni dati scientifici evidenziano come già nei primi sei giorni di cura avvenga già una riduzione significativa dei sintomi associati all’infestazione.

photo credit: roseannadana via photopin cc