L’Agenzia italiana del farmaco ha deciso di ritirare dal commercio il farmaco generico Pantoprazolo, prodotto dall’azienda Eg Spa. La decisione drastica è stata presa dal momento in cui è stato accertato che il colore delle pastiglie di Pantoprazolo risultava essere alterato. Ad essere stato richiamato il seguente lotto:

lotto 60801 con data di scadenza 02-2021 – confezioni singole con quattordici pastiglie da 20 milligrammi ciascuna

Chi si trovasse in possesso accidentalmente di tale farmaco corrispondente al numero di lotto indicato, dovrebbe cessare immediatamente di assumerlo e riportare la confezione nella farmacia in cui è stata acquistata. La Ef Spa, tra l’altro, dovrebbe indicare a breve se altri lotti siano o meno interessati dal medesimo problema.

Il Pantoprazolo è un farmaco impiegato per il trattamento a lungo termine e per la prevenzione del reflusso gastrico, un problema sempre più diffuso tra la popolazione e che è può essere legato ad una lunga serie di cause (non ultime stress o cattive abitudini alimentari). I sintomi principali del reflusso gastrico, che questo farmaco aiuta a combattere, sono il rigurgito e il senso di acidità e di bruciore allo stomaco, che viene particolarmente avvertito anche durante la deglutizione degli alimenti.

A vigilare sulla corretta procedura del ritiro del farmaco – del lotto interessato, ovviamente – è il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, che monitorerà la situazione nelle farmacie, controllando che tutte le confezioni vengano eliminate dal commercio e procedendo con il sequestro di quelle che dovessero essere ancora presenti.