Il pancake è un dolce tipico nell’America del nord, dove viene tradizionalmente consumato a colazione, accompagnato da sciroppo d’acero. La ricetta originale prevede l’impiego di farina, zucchero, burro, latte, uova, vanillina e un pizzico di sale. Ormai apprezzato in tutto il mondo, esistono tuttavia numerose varianti del classico pancake, che prevedono l’aggiunta di cannella, miele, l’uso dello yogurt al posto del latte, ma anche sfiziose rivisitazioni in chiave vegan, ovvero prive di ingredienti di origine animale.

Per una colazione golosa, ma light, ecco dunque la ricetta per preparare  un buonissimo pancake vegan, privo di burro, uova, latte e lievito.

INGREDIENTI

  • 250 gr di farina biologica
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • 200 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • Un pizzico di sale
  • Estratto di vaniglia (facoltativo)
  • Frutti di bosco o frutta a scelta per guarnire

PREPARAZIONE

Setacciate la farina e unitela allo zucchero e al bicarbonato. Aggiungete un pizzico di sale e mescolate il tutto. In un secondo contenitore creare un’emulsione unendo l’acqua e l’olio. Mescolando con una frusta, versatela quindi a filo nella ciotola contenente farina, zucchero e bicarbonato. Fate attenzione che non si formino grumi e continuate a mescolare fino a quando gli ingredienti non saranno perfettamente amalgamati. Lasciate riposare il composto che sarà ora liquido, ma al contempo corposo. Ungete intanto un pentolino antiaderente del diametro di 8-10 centimetri. E’ importante usare un padellino di dimensioni ridotte, poiché ci permetterà di ottenere un pancake spesso e morbido. Con un mestolo prelevate ora la giusta quantità di composto, versatelo al centro del padellino e fatelo spandere fino a raggiungere i bordi. Lasciate cuocere finché non iniziano a formarsi delle bollicine, a quel punto girate il vostro pancake vegan e lasciatelo cuocere altri 2 minuti circa, finché non apparirà ben dorato. Posizionatelo al centro di un piatto e ripetete l’operazione fino ad esaurimento del composto. Man mano che cuociono, sovrapponete i  pancakes fino a creare 5 o 6 strati. Guarnite infine i piatti con fragole, frutti di bosco, o frutta a scelta tagliata a fettine. Completate il tutto con una spolverata di zucchero a velo. In alternativa potete optare per marmellata, sciroppo d’acero o una crema di cacao fatta in casa.