La costellazione di Andromeda appare come un prolungamento di stelle che parte dal Quadrato di Pegaso, verso oriente; sebbene sia una costellazione autunnale, la sua posizione settentrionale fa sì che sia visibile anche a partire dalla metà dell’estate.
Per individuarla, occorre fare riferimento alla stella del vertice nord-orientale del Quadrato di Pegaso: in realtà que sta stella non appartiene alla costellazione di Pegaso, ma è la stellaα di quella di Andromeda. Da qui parte una con catenazione di stelle disposte leggermente ad arco, verso nord-est, che segna il corpo di Andromeda, che secondo la mitologia era figlia di Re Cefeo e di Cassiopea.
In questa costellazione è presente la celebre Galassia di Andromeda, una galassia spirale di grandi dimensioni molto vicina alla nostra Via Lattea.
A nord di Andromeda si trova la costellazione di Cassiopea, la cui sagoma a zig-zag è ben riconoscibile durante tutto l’anno.