L’ olio di perilla è un olio vegetale estratto mediante spremitura a freddo dei semi di Perilla frutescens, una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Lamiacee e originaria della Cina.

Particolarmente ricco di omega-tre, l’ olio di perilla è utilizzato fin dall’ antichità dalla medicina tradizionale cinese e ancora oggi apprezzato per le numerose proprietà benefiche. Ricco di fitosteroli, aiuta a diminuire l’ assorbimento del colesterolo alimentare, contribuendo a mantenere in buona salute l’ apparato cardiovascolare, mentre i polifenoli, in sinergia con la vitamina E, combattono i radicali liberi agendo da potenti antiossidanti e mantenendo la pelle giovane ed elastica. Quest’ olio, di colore giallo chiaro, limpido e trasparente, possiede inoltre eccellenti virtù antinfiammatorie, antiallergiche e antifungine. Utile nella stagione primaverile come antistaminico naturale, nei mesi invernali può essere utilizzato in caso di bronchiti, tracheiti e congiuntiviti. La sua attività antifungina si rivela inoltre utile nel combattere le infezioni da candida, mentre le proprietà antinfiammatorie ne fanno un valido alleato contro patologie quali artrite, psoriasi, asma bronchiale, malattie infiammatorie croniche intestinali, sindrome premestruale e asma.

Tra i potenziali benefici dell’olio di perilla si annovera poi la riduzione dello stato infiammatorio dell’intero organismo; un miglior controllo dello stress e un miglioramento del tono dell’umore, correlati alla riduzione dei livelli di cortisolo; la capacità di abbassare la pressione arteriosa e di ridurre i livelli di trigliceridi nel sangue, nonché un valido aiuto in caso di digestione difficoltosa.

A fronte delle numerose proprietà benefiche, all’ olio di perilla si attribuiscono effetti collaterali davvero minimi: non comporta i tipici disturbi legati agli antistaminici di sintesi e non ha effetti avversi a carico di fegato e reni. Si consiglia tuttavia di assumerlo sotto controllo medico in caso di gravidanza, pazienti già in terapia con antitrombotici o anticoagulanti orali (per via dell’ effetto anticoagulante degli omega-3) e diabetici.

E’ possibile godere dei benefici dell’ olio di perilla utilizzandolo ad esempio per condire insalate o altre pietanze (specie all’ interno di regimi alimentari vegani), o attraverso l’ assunzione di integratori alimentari.